Giornalista sul barcone per Lampedusa: "Momenti terribili"

Jenke Von Wilmsdorff
1' di lettura

Jenke von Wilmsdorff, inviato della televisione tedesca RTL si è imbacato in Nord Africa per affrontare il viaggio insieme ai profughi. "Il viaggio è durato 48 ore. Alcuni uomini hanno urlato per tutto il tragitto". L'INTERVISTA

Guarda anche:
Lo speciale sull'emergenza immigrazione
Gli immigrati e l'Italia: tutte le foto
Libia: i ribelli chiedono l'intervento dell'Onu

E' sbarcato insieme a un centinaio di profughi a Lampedusa dopo 48 ore di viaggio sul Mediterraneo. Jenke von Wilmsdorff è un giornalista tedesco che lavora per il canale RTL e ha deciso di affrontare lo stesso viaggio che centinaia di nordafricani hanno fatto negli ultimi giorni. "La cosa peggiore - racconta - è che non sapevamo quanto durava il viaggio. Ci avevano detto che sarebbe durato 15 ore e invece è durato 48 ore".

"Non abbiamo mai avuto paura di morire, perché la barca era grande e i motori potenti" racconta il giornalista tedesco. "Il mare non era molto mosso ma alcuni momenti sono stati veramente tremendi". Von Wilmsdorff racconta poi che alcuni uomini avrebbero urlato durante tutto il viaggio, facendoli temere che qualcuno potesse perdere la calma.

Guarda tutti i video sull'emergenza sbarchi:

Leggi tutto