Lele Mora: scendo in campo

1' di lettura

L'agente dei vip, sotto inchiesta per induzione e favoreggiamento della prostituzione minorile, dichiara a "Exit" che vuole candidarsi alle elezioni, "forse con il Pdl". E rivela che Ruby si sposerà il 17 marzo

Caso Ruby: vai allo speciale

“Mi candido alle elezioni con una partito di destra, forse il Pdl”: lo ha detto Lele Mora a Exit , il programma de La7 condotto da Ilaria D’Amico nella puntata in onda mercoledì 2 marzo. “Se mi vorranno, sono pronto a questa scelta, dopo che mi avranno assolto o prosciolto, visto – ha continuato l’agente dei vip sotto inchiesta per induzione e favoreggiamento della prostituzione minorile (insieme a Emilio Fede e Nicole Minetti ) nell’ambito della vicenda dei festini di Arcore – che chi è inquisito non può fare il mestiere di politico o almeno non dovrebbe”. Mora ha poi annunciato che Ruby si sposerà il prossimo 17 marzo a Genova. Sarà lui stesso, ha aggiunto, come un padre, a portare all’altare la ragazza marocchina.

Intanto, sempre sul fronte giudiziario, mercoledì 2 marzo i pm di Milano Eugenio Fusco e Maurizio Carducci hanno chiesto che venga dichiarato il fallimento personale di Lele Mora e che gli sia impedito di svolgere qualsiasi tipo di attività imprenditoriale. La richiesta è stata formulata nell’ambito di un procedimento, davanti al Tribunale fallimentare, scaturito dal crac della società dell’agente di spettacolo, la Lm Management. Proprio il 6 aprile, lo stesso giorno in cui, sempre a Milano e davanti alla quarta sezione penale, si aprirà il processo per Silvio Berlusconi con al centro la giovane marocchina, il giudice fallimentare Filippo Lamanna dovrebbe decidere sulle tre istanze di fallimento presentate dai pm milanesi: il fallimento personale e quelli della Lm Production e dell'Immobiliare Diana, due società di Mora che ruotavano attorno alla Lm Management, dichiarata fallita lo scorso giugno con un “buco” di 18 milioni di euro.

Da quanto si è saputo, Mora ha un debito con il Fisco di circa 16 milioni di euro, cui si aggiungono altri 4 milioni di euro circa di debiti con privati. Per Mora inoltre, sempre il 6 aprile, dovrebbe arrivare anche la decisione del gup di Milano Federica Centonze nell’udienza preliminare che lo vede imputato per un’altra maxi-evasione fiscale, assieme al suo vecchio socio in affari ed ex amico Fabrizio Corona. Corona ha scelto il rito abbreviato, Mora quello ordinario e dunque il gup dovrà decidere se mandarlo o meno a processo. A tutto ciò si aggiunge un’inchiesta a suo carico per bancarotta, ancora aperta e coordinata dai pm Fusco e Carducci. Oggi infine Il Corriere della sera riporta nuove intercettazioni di Ruby, che alla proposta da parte di un agente immobiliare di una casa da 300 mila euro risponde: “Tanto me la regala zietto”.

A quanto si apprende, sarà proprio Lele Mora ad accompagnare all'altare Ruby, che convolerà a nozze il prossima 17 marzo. Guarda il video


Leggi tutto