Safety car sulle tangenziali per fare rispettare i limiti

1' di lettura

A Milano la velocità consentita è stata ridotta dai 90 a i 70 chilometri orari come misura antismog. La polizia stradale propone di affiancare agli automobilisti le auto con il lampeggiante. Come in Formula Uno

Guarda anche:
Milano: io, unico automobilista a 70 all'ora in tangenziale

Per far rispettare i nuovi limiti nelle tangenziali di Milano, ridotti temporaneamente dai 90 ai 70 chilometri orari come misura antismog, la polizia Stradale potrebbe utilizzare le proprie pattuglie come "safety car" per dettare agli automobilisti la corretta velocità di marcia. La proposta è stata avanzata dai vertici della stessa Polstrada durante il tavolo di coordinamento dei sindaci del milanese sull'emergenza inquinamento convocato in Provincia.

Proprio come se fossero in un circuito di Formula Uno, due auto della polizia viaggerebbero affiancate ai 70 all'ora lungo le tre tangenziali, con lo scopo di dissuadere gli automobilisti da sorpassi illegali. Questo tipo di accorgimento viene già utilizzato in alcuni tratti autostradali in caso di nebbia, ma non è ancora mai stato sperimentato nelle tangenziali milanesi.

Molti amministratori dell'hinterland seduti al tavolo hanno chiesto infatti un maggiore impegno nei controlli sul rispetto dei nuovi limiti di velocità che resteranno in vigore fino al 15 marzo. "L'obiettivo dei nuovi limiti - ha affermato il presidente della Provincia Guido Podestà - è la tutela della salute pubblica: lo stesso scopo, insomma, che si proponeva di conseguire il divieto di fumare nei locali pubblici che tanto fece discutere quando nel 2003 venne imposto e che poi tutti accettarono riconoscendone il valore e l'efficacia.

Chi continua superare i 70 orari dovrebbe tenere presente che, come certificato dagli specialisti della Clinica pediatrica De Marchi, nel Milanese e a Milano i bambini accusano malattie polmonari sino al 50% in più rispetto ai coetanei del Centro-Sud".

Leggi tutto