Libia, la nave con gli italiani è arrivata a Catania

1' di lettura

A bordo del mezzo della Marina militare c'erano 258 persone tratte in salvo nel porto di Misurata. "Nel Paese rimangono ancora poche decine di nostri connazionali", spiegano dalla Farnesina. GUARDA IL VIDEO

Guarda anche:
SPECIALE MEDITERRANEO
La Libia, i giornalisti, e l'insidia della propaganda
Libia in rivolta: tutte le foto

(in fondo tutti i video sugli italiani in Libia)

E' attraccata nel porto di Catania la nave San Giorgio della Marina militare italiana con 258 persone, tra cui 121 italiani, che hanno lasciato la Libia.

A bordo, con 250 uomini di equipaggio al comando del capitano di vascello Enrico Giurelli, ci sono complessivamente 258 passeggeri di diverse nazionalità tratti in salvo dalla nave della Marina Italiana nel porto libico di Misurata.

Oltre ai 121 italiani, ci sono cittadini inglesi, francesi, belgi, olandesi, austriaci, turchi, albanesi, macedoni, portoghesi, slovacchi, ucraini, croati, romeni, indiani, messicani, thailandesi, filippini, marocchini, tunisini, algerini, della Tanziania, delle isole Mauritius e anche un libico che ha preferito lasciare il suo paese.

"Abbiamo rimpatriato con successo gran parte degli italiani residenti e presenti in Libia. Rimangono in quel Paese poche decine di nostri connazionali, che sono già segnalati e che rimpatrieremo nei prossimi giorni". ha detto il portavoce della Farnesina, Maurizio Massari.

Leggi tutto