Ruby: "Ero incinta la prima volta che incontrai Berlusconi"

Ruby Rubacuori
1' di lettura

Intervistata dal quotidiano tedesco Bild la giovane marocchina racconta che quando andò per la prima volta ad Arcore aspettava un bambino. Avrebbe usato parte dei soldi ricevuti per praticare un aborto. "Ma questo Silvio non lo sapeva"

Guarda anche:
Caso Ruby: vai allo speciale
Berlusconi, da Veronica Lario a Noemi: tutte le foto

(In fondo all'articolo tutti i video sul caso Ruby)

Karima El Mahroug, in arte Ruby Rubacuori, in un'intervista alla tedesca Bild, rivela che la prima volta in cui incontrò Silvio Berlusconi era incinta. Secondo quanto detto al quotidiano tedesco la giovane ragazza marocchina aspettava un bambino da un uomo che, solo in seguito, avrebbe scoperto svolgere la professione di gigolò. Alla domanda se Berlusconi sapeva della sua gravidanza la giovane marocchina risponde di sì. Ruby poi spiega di avere usato parte dei soldi ricevuti dal premier per interrompere la gravidanza, ma, ci tiene a specificare, il Cavaliere non era al corrente di questa sua decisione quando le diede il denaro. "Sapeva che ero in difficoltà economiche e mi ha voluto aiutare" dice la ragazza.

Nel corso dell'intervista Ruby spiega di avere "ricevuto 7000 euro la prima sera. Silvio conosceva la mia situazione difficile e mi ha dato una mano". Albert Link, inviato della Bild, le fa notare che, stando alle indagini, lei avrebbe passato 15 notti nella Villa di Arcore. "Sincermante non ho fatto il calcolo delle serata in cui sono stata lì. Le cose però si svolgevano così: prima si cenava, poi andavo da sola nella mia stanza, dormivo fino alla mattina e tornavo a casa. Non ho fatto nulla di cui mi debba vergognare".
E riguardo alle altri partecipanti? "Non le ho conosciute abbastanza per sapere se avevano rapporti intimi con il premier" dice Ruby. Riguardo alla sua minore età, Karima ribadisce di essersi presentata come 23enne e sostiene che la verità sarebbe emersa solo nella notte della telefonata in Questura.

"I racconti di Ruby Rubacuori stupiscono per la ricchezza delle contraddizioni", spiega la Bild, all'inizio dell'intervista. Ed è la stessa Ruby a spiegare che "in alcune cose ho molto esagerato. Sotto pressione ho cambiato versione, come mi capita spesso nella mia vita. Dalla mia bocca usciva quello che la gente voleva sentire da me. Molto di questo non aveva senso, una bugia porta ad altre 100. Ma allora ero ancora minorenne e non avevo capito la gravità della situazione.

L'intervista al giornale tedesco si interrompe a causa di una telefonata. Dall'altra parte del telefono, secondo Link, ci sarebbe il miliardario austriaco Richard Lugner, celebre per farsi accompagnare tutti gli anni da una celebrità al ballo delle deputanti a Vienna. La prescelta, quest'anno, potrebbe esere proprio Ruby. Ma le trattative sono ancora aperte.

Ruby sulla Bild

Leggi tutto