Donne in piazza, una partecipazione oltre le aspettative

1' di lettura

Più di 1 milione di persone "indignate" ha manifestato in 230 città italiane e nel mondo per dire basta a una cultura che nega la dignità femminile. E su Il Giornale spunta una foto di Nichi Vendola del 1979. LA RASSEGNA STAMPA

Guarda anche:
Rubygate: vai allo speciale

Caso Ruby: sfoglia l'album delle proteste
Giulia Bongiorno (Fli): "Da sempre discriminate"
In piazza a Milano: "Non siamo come Ruby"

LE FOTO DELLA MANIFESTAZIONE: nelle piazze italiane - a Milano - e all'estero

La protesta su molti giornali internazionali: GALLERY

(in fondo all'articolo i video della manifestazione)

E' la marea di più di un milione di persone "indignate" la notizia di apertura di tutti i quotidiani in edicola lunedì 14 febbraio (GUARDA IN ALTO LA RASSEGNA STAMPA).
La manifestazione nata intorno all'appello "Se non ora quando", ha superato le più rosee aspettative e grazie al fondamentale ausilio di Internet ha scatenato, con un effetto-valanga, manifestazioni in 230 città in Italia e una trentina all'estero.
"Da Roma a Tokyo. E' solo l'inizio" titola l'Unità di Concita De Gregorio.
"Il Paese licenzia Berlusconi" dichiara il leader del Pd Pierluigi Bersani, come riporta a pagina 2 il quotidiano la Repubblica.

Le minorenni? La sinistra le usa per portarle in corteo - Dà lettura completamente diversa all'evento il quotidiano il Giornale che nel pezzo a firma di Valeria Braghieri e Anna Maria Greco scrive: "Le donne manifestano in tutta Italia contro Berlusconi con il pretesto della difesa della dignità di genere. Così, tra bambini trascinati in piazza con cartelli politici anti-Cav di professione che si nascondono sotto le sottane, va in scena la pantomima di chi cerca di ribaltare il governo fingendo di salvare la morale".

Il re è nudo. Sì, ma è Vendola - E sempre a proposito di morale, ecco che in prima pagina de il Giornale campeggia una foto in bianco e nero, sfocata. La didascalia però aiuta a capirne di più. Lo scatto è del 1979. E ritrae Nicki Vendola, governatore della Puglia, nel campo nudisti di capo Rizzuto. "Ecco il leader nudo (e in luogo pubblico)" titola il quotidiano diretto da Alessandro Sallusti. "Ecco la doppia morale di Nichi Vendola Fa il moralista ma sfilava nudo contro al Dc" - si legge - Se la destra è in mutande, il nuovo (nuovo?) centrosinistra è mol­to avanti: le ha tolte da un pezzo".

Vendola: la foto merita una risata - "Una risata": è questa la  reazione di Niki Vendola alla foto del 1979 pubblicata da Il Giornale. "La mia reazione è una risata, perché questo è il  senso di una disperazione", afferma Vendola a margine di un incontro sull'uso sostenibile dell'acqua, al Comitato delle  regioni a Bruxelles. "Lo scoop è rilevante - afferma con ironia il leader di Sel - anche perché la foto si poteva vedere su internet da sempre".

Gelmini ci ripensa, "poche radical chic" - Alla vigilia della manifestazione il ministro dell'istruzione Gelmini aveva dichiarato che in piazza sarebbero accorse solo "poche radical chic". Intervistata da la Repubblica dopo i cortei che hanno visto la partecipazione in tutta Italia (GUARDA LE FOTO) di 1 milione di persone, il ministro precisa: "Mi  riferivo alle organizzatrici". e aggiunge: "Continuo a pensare che l'iniziativa sia nata e cresciuta nei salotti della cultura e del cinema". Il ministro, inoltre, sostiene non ci possano "essere dubbi sullo schieramento politico" della manifestazione. "Altro che dignità delle donne, era l'ennesima, legittima manifestazione dell'opposizione contro il capo del governo".

Sondaggio: premier mai così giù - In prima pagina il quotidiano la Repubblica, oltre a una foto notizia delle donne in piazza a Roma, pubblica i risultati di un sondaggio a firma Demos secondo il quale la fiducia del premier Silvio Berlusconi crolla al 30%. Ed ecco che Ilvo Diamanti nel suo articolo a pagina 12 scrive "Il Cavaliere dimezzato". "Berlusconi resiste - si legge nel pezzo - Ma la sua posizione e la sua immagine ne hanno risentito sensibilmente".



Leggi tutto