"Silvio Resisti", "Fatti processare": due presidi a Milano

1' di lettura

Attivisti a favore e contro Berlusconi hanno manifestato davanti al Tribunale. Non sono mancati i momenti di tensione. Daniela Santanchè a proposito di Nicole Minetti: "Tutti dicono che in politica devono esserci più giovani". GUARDA IL VIDEO

Guarda anche:
Rubygate: vai allo speciale
Berlusconi e le donne: L'ALBUM FOTOGRAFICO
Raffaella, Sara e le altre. Dalla tv ad Arcore e viceversa

Guarda in alto il video del presidio davanti al Tribunale di Milano

Un centinaio di manifestanti del Pdl ha tenuto a Milano un presidio davanti al Palazzo di Giustizia a favore di Silvio Berlusconi invadendo corso Vittoria e bloccando parte della carreggiata, mentre i mezzi pubblici circolano normalmente. A guidare la protesta è stata Daniela Santanchè, sottosegretario alla presidenza del Consiglio, che a proposito del consigliere regionale Nicole Minetti, indagata per sfruttamento della prostituzione nel caso Ruby, ha detto: "Non mi stupisco che sia stata portata in politica grazie a un listino bloccato. Tutti dicono che in politica devono esserci più giovani, più donne, che la politica non dev'essere una casta. Mi stupisco di altre cose in questo Paese".

Momenti di tensione si sono vissuti quando accanto ai manifestanti in favore del premier, indagato per prostituzione minorile e concussione, sono comparse anche alcune persone con cartelli di segno avverso, con la scritta "Berlusconi fatti processare" e "Basta impunità".

Tutti i video sul caso Ruby

Leggi tutto