"Acciacca lo zingaro": su Facebook spunta il "gioco" shock

La pagina Facebook di Forza Nuova Roma Sud
1' di lettura

Sulla pagina del circolo di Forza Nuova Roma Sud, tra una citazione fascista e l'altra, compare l'invito a partecipare a un macabro "torneo": vince chi investe più rom. Il sindaco Alemanno condanna il razzismo e i promotori invitano ad acciaccare pure lui

Guarda anche:
Roma, tragedia in un campo nomadi
Alemanno vs Maroni: è scontro sui rom

La rabbia dei residenti: "Nessuno ci ha ascoltato"


“Acciacca lo zingaro”. Ovvero, investi il rom. Forza Nuova lancia su Facebook un agghiacciante “gioco”. Da svolgersi rigorosamente nella vita reale. Le regole? "Possono partecipare tutti: basta avere un qualsiasi mezzo di locomozione che cammini, più è grosso e più va veloce, sarà facilitato nella raccolta dei punti. Ma si può partecipare anche con la bicicletta: dovrete passarci sopra più volte".

L'idea viene lanciata il 26 gennaio sulla pagina Facebook del circolo Roma Sud del partito di estrema destra, una pagina piena zeppa di citazioni fasciste. E viene ripetuta nei giorni successivi. Il 4 febbraio si legge: "Cari camerati, la settimana scorsa gli zingari deceduti tramite gomma sono stati troppo pochi, dobbiamo alzare la media. Allora datevi da fare". Domenica 6 febbraio alle 20, mentre nel campo abusivo di Tor Fiscale si sta per consumare l'incendio in cui perderanno la vita quattro bimbi romeni, gli ideatori della macabra trovata insistono: "Domani è lunedì. Riparte il torneo acciacca lo zingaro. Non fate come questa settimana, siamo stati battuti pure dalla Svizzera".

Inutile dire, allora, che il "gioco" non si ferma neanche di fronte all'incalzare delle notizie della morte dei piccoli Raul, Fernando, Patrizia e Sebastian. Del resto, la trovata del circolo di Forza Nuova va ben oltre certe animazioni virtuali xenofobe che pure a suo tempo hanno destato scalpore, come “rimbalza il clandestino”, che comparve sulla pagina di Renzo Bossi e fu presto cancellato. In questo caso, dettaglio tutt'altro che trascurabile, l'invito è a competere nella realtà.

E mentre il sindaco di Roma, Gianni Alemanno, condanna tutte le frasi aberranti comparse su Facebook in relazione alla tragedia di Tor Fiscale, il "gioco" si ritorce anche contro di lui. "Questa settimana mettiamo in palio un premio speciale se acciaccate il sindaco (visto che gli vuole trovare casa)", si legge sulla pagina Facebook in un post di ieri. Sotto, il commento di una militante: "Bastardi anche quelli che si sono presentati ai funerali fatti a spese nostre". E un video dal titolo: "La rovina dell'Italia".

La sequenza parte con il suono di una serena e degli spari. Si vedono immagini di campi in fiamme, un fumetto del ministro Maroni con il pollice sporco di inchiostro per le impronte digitali e la scritta “Italia Uno”, la frase "stop ai ladri", manifesti xenofobi, il lancio di una molotov, accampamenti fatti di baracche, vigili del fuoco che spengono roghi. Il "gioco" appare ben lungi dal terminare.

Leggi tutto