Notti di Arcore, si muove anche la procura di Napoli

La showgirl Sara Tommasi
1' di lettura

C’è un possibile nuovo filone legato al Rubygate. Il personaggio chiave è Sara Tommasi, che non è indagata ma potrebbe essere ascoltata. Tutto nasce dalle dichiarazioni di Fabrizio Corona, secondo cui foto del premier sarebbero nelle mani della camorra

Guarda anche:
Rubygate: vai allo speciale
Berlusconi e le donne: L'ALBUM FOTOGRAFICO
Scontri e tensione ad Arcore: due arresti e diversi feriti

Non solo Milano. Anche la procura di Napoli potrebbe a breve muoversi e decidere di aprire un fascicolo d’inchiesta legato in qualche modo al “Rubygate”. La notizia rimbalza proprio dal quotidiano campano Il Mattino e approda anche su Repubblica e Corriere della Sera. Tutto nasce, o sembrerebbe nascere, dalle dichiarazioni di Fabrizio Corona che, in un’intervista al Mattino, aveva rivelato che le chiacchierate foto del premier durante i bunga bunga sarebbero nelle mani della camorra.

“Entro qualche giorno il fotografo sarà interrogato come testimone – scrive il Corriere – per scoprire se davvero abbia informazioni sulla vicenda o se la sua sortita sia soltanto l'ultimo tentativo di mettersi in mostra oppure di far soldi. Ma l'indagine condotta dai pubblici ministeri Marco Del Gaudio e Antonello Ardituro ha già aperto nuovi scenari sul giro di prostituzione arrivato sino alle residenze del capo del governo”.
"Tutto comincia qualche mese fa - continua il quotidiano di via Solferino - quando la polizia avvia un'indagine su un traffico di euro falsi. Tra le persone sotto controllo c'è V.S., conosciuto come "Bartolo", che si occupa di campagne pubblicitarie e cura l'immagine di alcune ragazze. Ma cerca di piazzare sul mercato anche le banconote fasulle. Le intercettazioni svelano i suoi rapporti con Corona, e soprattutto quelli con l'attrice Sara Tommasi (GUARDA LE FOTO) che diventerà un personaggio chiave dell'inchiesta napoletana, pur se non indagata".

Secondo il quotidiano Il Mattino, inoltre, “tra gli intercettati ci sono alcuni camorristi, uno dei quali collegato a un personaggio napoletano ben introdotto negli ambienti dello spettacolo e delle paparazzate a comando. Uomo in contatto con Fabrizio Corona e con la Tommasi. Gli sms non avrebbero particolare rilevanza giudiziaria ma potrebbero essere utili alla Procura di Milano per delineare il contesto delle feste ad Arcore, alle quali ha partecipato anche Sara Tommasi”. E proprio la showgirl potrebbe essere il personaggio chiave di questo filone d’inchiesta napoletano. “Per questo – aggiunge il Corriere – i pubblici ministeri avrebbero deciso di convocarla come testimone prima di trasmettere copia del fascicolo ai colleghi milanesi”.

Al momento comunque non c'è stato alcun contatto tra i magistrati milanesi, che indagano su Silvio Berlusconi per concussione e prostituzione minorile nell'ambito del caso Ruby, e gli inquirenti napoletani.

Tutti i video sul caso Ruby:

Leggi tutto