Caso Ruby, la Procura: "Agli atti ci sono foto irrilevanti"

1' di lettura

Lo ha detto il pm Bruti Liberati, che ha aggiunto: "La richiesta di giudizio immediato nei confronti di Berlusconi arriverà non prima di lunedì". E la Camera nega l'autorizzazione alla perquisizione dell'ufficio di Spinelli, amministratore del premier

Rubygate: vai allo speciale
Berlusconi e le donne: L'ALBUM FOTOGRAFICO

Immagini e video delle feste di Arcore? "Agli atti dell'inchiesta ci sono foto irrilevanti": lo ha detto il procuratore della Repubblica di Milano Edmondo Bruti Liberati, rispondendo ad una domanda dei giornalisti a proposito del contenuto delle immagini che inquirenti ed investigatori che indagano sul caso Ruby stanno finendo di esaminare.

Il magistrato ha anche spiegato che "la richiesta di giudizio immediato nei confronti di Silvio Berlusconi, accusato di concussione e prostituzione minorile nell'ambito dell'inchiesta sulle feste ad Arcore, arriverà non prima di lunedì".

Durante il fine settimana saranno analizzati, tra l'altro, i problemi giuridici ancora sul tavolo, a cominciare dalla decisione sulla separazione dei riti per la concussione e per la prostituzione minorile. "Dobbiamo mettere in ordine con calma tutto - dice Bruti Liberati - ci sono dei tempi tecnici da rispettare".

Intanto nel pomeriggio la Camera ha negato la richiesta dei Pm di Milano di autorizzazione della perquisizione dell'ufficio dell'amministratore privato di Berlusconi, Giuseppe Spinelli,
restituendo gli atti alla Procura milanese. A favore della restituzione, come proposto
dalla giunta per le Autorizzazioni a procedere, si sono espressi 315 deputati. I no sono stati 298. Un astenuto sui 614 presenti.

Tutti i video sul caso Ruby

Leggi tutto