Egitto: il racconto degli italiani rientrati

1' di lettura

Sono atterrati a Ciampino nella notte, a bordo di un c-130, un centinaio di connazionali. Alcuni di loro sono rimasti bloccati nelle navi da crociera. "Si avvertiva un'aria di terrore, si sentivano spari" dicono. LE TESTIMONIANZE

VAI ALLO SPECIALE

LA MAPPA: Turisti fai da te? Occhio ai Paesi ad alta tensione

LE FOTO: Il Cairo: carri armati nelle strade - Egiziani in piazza anche in Europa - La polizia spara sulla folla - La protesta delle donne - L'album

I VIDEO: Assalto al museo egizio - In Egitto come a Tienanmen - La rivolta in onda su YouTube


Sono atterrati a Ciampino nella notte, a bordo di un c-130, un centinaio di italiani rimpatrati dall'Egitto, dove sono in corso violente proteste contro il regime di Mibarak. I nostri connazionali, al loro arrivo, hanno raccontato di "posti di blocco, barricate, pari". Alcuni di loro sono rimasti bloccati per giorni sulle navi da crociera. "Si avvertiva un'aria di terrore, panico, angoscia", racconta una donna.

Tutti i video sugli scontri, i reportage e le testimonianze



Leggi tutto