Caso Ruby, gli sms intercettati: "Hai qualche amica carina?"

Marysthell Garcia Polanco (Credits: Kikapress)
1' di lettura

Pubblicati nuovi messaggi che Nicole Minetti si sarebbe scambiata con Marystelle Polanco e Floriana Marincea. Si discute di una nuova festa ad Arcore: "Lui c'è sabato! Dobbiamo andare assolutamente". FOTO, VIDEO E INTERCETTAZIONI

Berlusconi e le donne: L'ALBUM FOTOGRAFICO

Caso Ruby, le nuove carte che fanno tremare il Palazzo
Minetti: "A Silvio fa comodo mettere me in Parlamento"
Ruby, così si difende il premier

(In fondo all'articolo tutti i video sul caso Ruby)

"Papi viene sabato?". "Come fai a saperlo che c'è sabato?". E ancora: "Lui c'è sabato! Dobbiamo andare assolutamente. Tu hai qualche amica carina che possiamo portare?".
Il caso Ruby tiene ancora banco su giornali e settimanali. Stavolta, però, a essere pubblicati non sono intercettazioni telefoniche, ma sms. Quelli scambiati, come riferisce il Corriere della Sera, nella mattina del 13 gennaio tra la consigliera regionale Nicole Minetti (guarda le foto) e le due showgirl Marystelle Polanco (guarda le foto) e Floriana Marincea (guarda le foto), tra i partecipanti del programma tv "La pupa e il secchione".
Tema dello scambio di messaggi, una presunta festa da organizzare sabato 15 gennaio ad Arcore.

"La mia amica molto affidabile, bella f..." - Negli sms intercettati la Minetti, dopo aver parlato di soldi con la Polanco, chiede a Floriana Marincea se ha qualche giovane donna da portare con sé alla festa. E, dopo la risposta positiva di quest'ultima, la consigliera regionale chiede: "Chi è?".
"La mia amica molto affidabile bella figa, la conosco da quando aveva 14 anni, lei ne ha 25" risponde la Marincea, che continua così: "Lei abita a Riccione, studia e fa la modella. E' una affidabile tranquilla piace siguro. Sai che io sono molto attenta a queste cose".
La festa, che si sarebbe dovuta tenere il 15 gennaio, però svanisce. Il 14, infatti, arriva l'invito a comparire a Berlusconi, con l'accusa di prostituzione minorile e concussione. E il caso Ruby torna a occupare le pagine dei quotidiani, non solo nazionali.

Leggi tutto