Trasporti a rischio per lo sciopero dei Cobas

1' di lettura

Da Milano (ecopass sospeso) a Palermo possibili disagi per chi viaggia in bus e metro. La protesta è stata indetta contro i tagli che hanno colpito il settore e a sostegno della vertenza degli autoferrotranvieri per il rinnovo del contratto

Mercoledì 26 gennaio potrebbero verificarsi disservizi nel trasporto pubblico locale a causa dello sciopero di 24 ore indetto dai Cobas (Usb lavoro privato, Cobas lavoro privato e Slai Cobas). Ad indire lo sciopero di 24 ore, articolato nelle fasce di garanzia previste territorialmente, sono i sindacati di base che con la mobilitazione del 10 dicembre 2010 hanno lanciato una campagna contro i tagli previsti dalla nuova finanziaria e le pesanti ricadute sui livelli occupazionali (qui il volantino che spiega le ragioni dello sciopero).

Milano - Come riporta il sito dell'Azienda dei Trasporti di Milano, nel capoluogo lombardo l’agitazione è prevista dalle 8,45 alle 15 e dalle 18 al termine del servizio: durante queste fasce orarie saranno quindi possibili disagi.
Corse garantite in metropolitana e in superficie al mattino fino alle 8,45 e dalle 15 alle 18. Visti i possibili disagi e nonostante l'emergenza inquinamento, l'amministrazione comunale di Milano ha deciso di sospendere per domani l'Ecopass, il pedaggio antismog.

Roma - Lo sciopero è previsto dalle 8.30 alle 17 e dalle 20 al termine del servizio. Inoltre, sempre per il 26 è prevista l'agitazione indetta dal Sindacato unitario lavoratori comparto trasporti (Sulct) e Orsa Trasporti e durerà dalle 11,30 alle 15,30. Saranno esclusi da i portieri, i guardiani, gli addetti ai centralini telefonici e quelli ai servizi di sicurezza.

Bus fermi in Fiuli Venezia Giulia - Anche i sindacati di base del Friuli Venezia Giulia aderiscono allo sciopero dei bus indetto per mercoledì 26 gennaio, dalle sigle Usb, Cobas lavoro privato e Slai Cobas. A Trieste la protesta si articolerà dalle ore 2 alle 6, dalle 9 alle 13 e dalle 16 alle 2. A Udine sia per il servizio urbano che extraurbano dalle 9 alle 12 e dalle 15 alle 24. A Pordenone il servizio urbano si fermerà dalle 9 alle 12,30 e dalle 15,30 a fine servizio, il servizio extraurbano si fermerà dalle 8,30 alle 12,30 e dalle 16 a fine servizio. A Gorizia sia servizio urbano che extraurbano fermi dalle 2 alle 6, dalle 9 alle 12 e dalle 15 alle 2.

Palermo - Possibili disagi per i passeggeri anche nel capoluogo siciliano in seguito alla mobilitazione dei Cobas.Tutte le info sul sito dell'Amat.

Leggi tutto