Achille Serra: "Vallanzasca era un criminale coraggioso"

1' di lettura

L'ex questore di Milano e prefetto di Roma nel 1972 arrestò per primo il bel Renè. A SkyTG24 racconta la Milano di quegli anni: "Nera e affascinante, dove succedeva di tutto". IL VIDEO

Guarda anche:
Vallanzasca nelle sale tra le polemiche

Vallanzasca e le sue donne
Scopri tutto sugli Angeli del male di Michele Placido

Nel 1972 guidava la squadra mobile di Milano che arrestò Renè Vallanzasca, il rapinatore protagonista del film di Michele Placido nelle sale da venerdì. Achille Serra, ex questore di Milano e poi prefetto di Roma, racconta, a SkyTG24, la Milano di quegli anni: "nera e affascinante, dove succedeva di tutto".

Il viaggio comincia dal quartiere della Comasina, da cui la banda di Renato Vallanzasca prese il nome. "Abbiamo percorso le stesse vie lui da una parte io dall'altra - racconta Serra -  il suo carisma era notevole, si può essere criminali come lui è stato, ma anche coraggiosi. Era sempre il primo ad entrare, nella banche, nei supermercati". "La sua era una buona famiglia - dice Serra - la mamma era una gentildonna che ha lottato fino alla morte per riportarlo sulla buona strada".

Si conclude in piazza Vetra l'excursus di Serra, dove in una sparatoria con la polizia morì l'amico fraterno di Vallanzasca Carluccio e il brigadiere Ripani. "Qui - dice Serra - comnciò la sifda di Vallanzasca alle forze dell'ordine".

Leggi tutto