L’ultimo saluto a Luca Sanna, ucciso in Afghanistan

Luca Sanna è morto a 31 anni, ucciso da un attentatore in Afghanistan
1' di lettura

Si sono svolti nella basilica di Santa Maria degli Angeli, a Roma, i funerali solenni del militare morto martedì nella base di Bala Murghab. Assente Berlusconi. Dopo la messa, la salma del caporalmaggiore raggiungerà la Sardegna per le esequie private

Guarda anche:
Afghanistan: L' ALBUM FOTOGRAFICO
Luca Sanna: LE FOTO
I funerali solenni: LE FOTO

(In fondo all'articolo tutti i video sulla morte di Luca Sanna)

L’Italia saluta Luca Sanna, il caporal maggiore morto martedì scorso in Afghanistan, colpito a morte da un attentatore con la divisa dell'esercito afgano, nella base di Bala Murghab. I funerali solenni del militare si sono svolti nella basilica di Santa Maria degli Angeli a Roma. Presenti le alte cariche dello Stato, oltre a parenti, amici e persone comuni. Il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi ha invece deciso all'ultimo momento di non partecipare. Tutto era organizzato perché il premier, come accade generalmente in questi casi, partecipasse ai funerali di Stato di Luca Sanna nella Basilica di Santa Maria degli Angeli. Berlusconi ha invece, dopo aver partecipato al Consiglio dei ministri a palazzo Chigi, deciso di rientrare nella sua residenza privata di palazzo Grazioli. Al posto del premier è arrivato alla basilica per la cerimonia funebre - a cui partecipa anche il capo dello Stato Giorgio Napolitano - il sottosegretario Gianni Letta.

Dopo la messa nella Capitale la salma di Sanna raggiungerà la Sardegna dove si terranno anche le esequie private. 
Giovedì sera è stata chiusa invece, all’ospedale militare del Celio, la camera ardente dell’alpino sardo, morto a 31 anni. A salutarlo anche il Capo di Stato Maggiore dell'Esercito,  Giuseppe Valotto, la presidente del Partito Democratico Rosy Bindi e  una delegazione della Commissione Difesa della Camera composta da  Edmondo Cirielli, Francesco Saverio Garofani, Giacomo Chiappori, Giuseppe Fallica.

Tutti i video sul caporal maggiore Luca Sanna:

Leggi tutto