Sabina Began: “Il bunga bunga sono io, è il mio soprannome”

1' di lettura

L’attrice, definita l’Ape Regina, commenta a SkyTG24 il caso Ruby e i presunti festini ad Arcore. “Li ho organizzati io per farlo divertire perché Berlusconi è una persona anche sola, ma davvero bella. Lo amo con tutta me stessa”. VIDEO

(in fondo all'articolo la puntata integrale di SkyTG24 pomeriggio)

Berlusconi e le donne: L'ALBUM FOTOGRAFICO
Sabina Began: le foto


Guarda anche:

La procura di Milano indaga su Berlusconi
Il video messaggio del premier: "Mai pagato donne"
Intervista a Ruby: "Mai fatto sesso con Berlusconi"

"Sono io il bunga bunga. Non c'è niente di strano in questa cosa mi ritengo un po' una scimmia". Lo ha detto l'attrice Sabina Began (guarda le foto), che nei giorni scorsi aveva affermato che il bunga bunga è un codice tra lei e il presidente del Consiglio, ospite di SkyTG24 pomeriggio.

La Began, chiamata l'Ape Regina ("dicono che io sia la sua preferita"), ha negato che ci fossero orge alle feste con Silvio Berlusconi, che in alcune occasioni avrebbe lei stessa organizzato. “E' una cosa inventata, è assurdo", dice. "Si facevano queste feste per divertimento. Per me Berlusconi è una persona anche sola, ma davvero bella. Lo amo con tutta me stessa". E aggiunge: "Io sono la colpevole di tutte queste feste, le ho organizzate io per farlo divertire perché il premier è una persona bella e sola. Berlusconi non c'entra niente".

Che non ci fossero orge alle feste di Silvio Berlusconi, Sabina Began è pronto a testimoniarlo davanti ai giudici. L'attrice ha raccontayo che due anni fa, quando era esploso lo scandalo D'Addario, era già stata ascoltata e aveva dovuto urlare e piangere perché il verbale dell'interrogatorio fosse corretto. "Sono andata dai pm - ha spiegato - Stavo per firmare il foglio e c'era scritto che il presidente va con le ragazze. Io ho detto che non c'era scritto quello che avevo detto e questa è la verità". "Io sono stata lì a urlare, piangere e difendermi" - ha aggiunto sottolineando che alla fine ha firmato un verbale "con quello che dicevo io".

Sabina ha poi confessato i suoi sentimenti per il premier. "Lui non sa nemmeno che io sono venuta qui a raccontare la verità, io lo amo veramente con tutta me stessa e desidero proteggerlo. Lo descrivono come un mostro, ma è una cosa ingiusta. Lui èsempre il presidente del Consiglio e non si può definire mostro una persona quando non ci sono prove".

L'attrice, nata in Germania ma residente da tempo in Italia, non ha confermato ne' smentito, di essere la compagna di cui Silvio Berlusconi ha parlato nel suo messaggio ai Promotori della libertà. "Non lo so - ha sottolineato - Dipende da cosa intende per compagna. Sono vicina al presidente". Ma ha assicurato che il premier non ha mai fatto sesso né con Noemi Letizia né con Ruby
Quanto alle conversazioni tra le ragazze delle presunte feste, pubblicate da alcuni quotidiani, dice: "Credo che queste ragazze farebbero qualsiasi cosa per andare sui giornali e farsi fotografare. Magari vedono Berlusconi come Paperino con i denari, quello che so è che il presidente è supergentile con qualsiasi ospite. Tutti lo adorano".

E gli aiuti non vanno solo a belle ragazze. "A qualsiasi persona che va da Berlusconi e dice di essere in difficoltà lui dice ok. Qualsiasi persona giovane, vecchio, brutto con la gobba: a lui piace dare".

Leggi tutto