Milano: in migliaia a presidio contro la sede di Forza Nuova

1' di lettura

Nessun incidente nel capoluogo lombardo dopo che il movimento di estrema desta ha rinunciato a inaugurare i locali comunali in corso Buenos Aires la cui assegnazione era stata revocata. Il portavoce Mantovani: "Vogliamo altri spazi in cambio"

Guarda anche:
Polemiche e tensioni per la sede di Forza Nuova
Forza Nuova, la sede della discordia: le foto

E' trascorso senza incidenti a Milano il pomeriggio di sabato 18 dicembre, in cui era prevista un'iniziativa di Forza Nuova in corso Buenos Aires e contemporaneamente un presidio antifascista di protesta in piazza Oberdan. Il movimento di estrema destra, infatti, ha rinunciato a inaugurare la sede in centro che si era regolarmente aggiudicata attraverso un bando pubblico, ma la cui concessione era poi stata revocata dall'amministrazione per ragioni di ordine pubblico.

"Proseguiamo sulla linea della legalità - ha fatto sapere il portavoce dei forzanovisti milanesi Marco Mantovani - resta fermo il nostro ricorso al Tar e la trattativa con l'amministrazione per ottenere altri spazi in cambio".

Nel pomeriggio, si sono tenute comunque le due iniziative degli estremisti di destra e degli antifascisti: la prima nella storica sede di Forza Nuova in piazza Aspromonte, la seconda in Porta Venezia. Al sit-in anti-fascista, autorizzato in extremis dalla questura, hanno partecipato migliaia di persone.

Leggi tutto