Crolli di Pompei, nove avvisi di garanzia

La casa del moralista a Pompei
1' di lettura

La procura di Torre Annunziata ha iscritto nove persone nel registro degli indagati: tra di loro l'ex soprintendete e il direttore degli scavi. Il 20 dicembre sarebbe previsto l'incidente probatorio

Leggi anche:
La prossima vittima? Villa Adriana
Il cedimento della Domus del Moralista - Le immagini
Guarda le foto del primo crollo a Pompei

Ci sarebbero nove avvisi di garanzia per i crolli di Pompei con l'ipotesi di disastro colposo per il crollo della Schola Armaturarum e della casa del Moralista. L'inchiesta, secondo quanto si apprende, è affidata ai carabinieri su delega della Procura di Torre Annunziata. Tra i nove indagati ci sarebbero l'ex soprintendente Pietro Giovanni Guzzo, il direttore degli scavi Antonio Varone e altri responsabili dei lavori fatti - nella gestione precedente al commissariamento voluto dal ministro per i Beni culturali Sandro Bondi - per la manutenzione del tetto della Schola Armaturarum. Sempre secondo quanto si apprende sarebbe stato già fissato per il 20 dicembre l'incidente probatorio.


Il commento di Sandro Bondi:

Leggi tutto