La storia di Daniela, scomparsa nel napoletano a 12 anni

La foto di Daniela Asan diffusa dai Carabinieri
1' di lettura

Un'altra bambina sembra svanita nel nulla: i carabinieri la cercano dal 5 dicembre quando i genitori di origine romena hanno presentato una denuncia. La bimba è stata vista l'ultima volta mentre chiedeva l'elemosina nei pressi di un supermercato

E' scomparsa lo scorso 3 dicembre a Casalnuovo, alle porte di Napoli, ma solo il 5 i genitori si sono presentati dai Carabinieri per presentare una denuncia e chiedere aiuto. Daniela Asan è una bambina rom di origine romena di 12 anni e mezzo. Il contesto è diverso ma inevitabilmente il caso ricorda quello di un'altra minorenne, Yara Gambirasio, scomparsa come nel nulla in provincia di Bergamo.
Daniela è stata vista l'ultima volta nei pressi dell'Ipercoop di Casalnuovo mentre chiedeva l'elemosina. Alcuni testimoni hanno riferito ai carabinieri di avere visto la bambina, conosciuta in zona, mentre litigava con la madre che a quanto pare la obbligava a chiedere la carità. Poi, di Daniela non si sono avute più notizie. La piccola e i suoi famigliari vivono in un piccolo accampamento abusivo situato in via Siviglia a Casalnuovo.
I carabinieri si sono subito attivati per cercare nei luoghi abitualmente frequentati dalla bambina comprese le stazioni ferroviarie ma di lei non si hanno notizie. La Procura ha deciso, in accordo con i militari, di diffondere una foto (in alto), impressa sul passaporto, della bambina.

Leggi tutto