Tanzi, i risparmiatori in Rete: "A noi cosa torna in tasca?"

L'ex patron di Parmalat Calisto Tanzi, condannato a 18 anni da tribunale di Parma
1' di lettura

Le reazioni sul web alla condanna a 18 anni per l'ex patron di Parmalat che alcuni utenti definiscono "un grande comico". E molti mettono in dubbio la certezza della pena: "Non farà un giorno di galera"

Guarda anche:
Tesoro di Calisto Tanzi, trovati altre 16 dipinti
Parmalat, Tanzi: “Sono un uomo solo e chiedo perdono”

di Giulia Floris


"Sì, ma a noi cosa ci ritorna in tasca? ZERO!!!". All'indomani della condanna a 18 anni di Calisto Tanzi per il crac da 14 miliardi di euro, le reazioni dei piccoli risparmiatori truffati, sul web, sono più che altro di disincanto. Alle parole di Ruggero, nel forum di dicussione creato su yahoo dagli azionisti Parmalat, segue il commento di Fabio: "Meglio metterci una pietra sopra..così va il mondo.. e i soldi che abbiamo speso con i vari processi fatti con le varie associazioni consumatori? E certi avvocati che tardano a rispondere alle nostra mail? Mettiamoci due pietre sopra va che è meglio. Quello che è incredibile che si fanno pagare da chi già ha avuto il danno".

Ma il forum è più che altro un'occasione per scambiarsi consigli pratici, confrontare le proprie storie, sfogarsi. "Salve, non ho più nessuna speranza di recuperare alcunché, ma voglio raccontarvi ugualmente la mia avventura" scrive Benedetta. "Mi dispiace delle sue disavventure, quello che accomuna tutti noi "polli da spennare" è proprio l'impossibilità di azzerare le azioni ormai senza valore!" è la risposta di un altro risparmiatore.

Il dibattito sulla condanna di Tanzi accende anche tante discussioni su Facebook. "Per ora 18 anni ma è ancora lunga per la condanna definitiva..... speriamo che sconti almeno un mese in cella!!!" si legge in un gruppo nato per chiedere la revoca del titolo di 'cavaliere del lavoro' all'ex ad di Parmalat (richiesta poi esaudita). In un altro gruppo di discussione, la nota che riporta la notizia della condanna riceve oltre 150 'mi piace' e una valanga di commenti. "Ma di risarcimento danni non se ne parla?", chiede Mirko B., "giustizia sarà fatta solo se passerà 18 anni in galera e non a casa sua", dice Enrico C., cui replica disilluso Tonino T.: "State tranquilli, tanto alla fine, non pagherà nessuno!!!".

Più di 400 commenti anche per un'altra nota che riporta la notizia sul social netowork. Anche qui domina la convinzione che Tanzi non sconterà la pena: "E' facile che non faccia 1 giorno di galera" o "vediamo quanti ne sconta per davvero... ma più che altro, coloro che hanno impegnato e perso tutti i proprii investimenti? Verranno risarciti?" si chiedono gli utenti.
E c'è anche chi, per commentare la notizia, si serve dell'ironia. "Ragazzi, Callisto Tanzi è un grande comico mancato: 'Non mi aspettavo una sentenza così severa'... hahahahahahahahaha, è un grande! quando l'ho sentita mi sono rotolato in terra!" scrive Alessandro C., mentre per Davide A. "se confrontati con i 150 anni di Maddoff negli USA sono tanto ma tanto pochi... coraggio Calisto che se fai il bravo tra un paio d'anni ti riprendi la tua bella vita.. sei in Italia mica in Iran...su su".

Riguardo ai timori degli utenti sui risarcimenti, la sentenza prevede anche una provvisionale per risarcimento per il crac Parmalat pari a 2 miliardi di euro. Ai 32mila risparmiatori va il 5% del valore nominale delle obbligazioni che avevano sottoscritto a quel tempo. Secondo un calcolo provvisorio fatto in aula, dunque, se il valore delle obbligazioni sottoscritte era di circa 600 milioni di euro, ai risparmiatori 'traditi' spettano circa 30 milioni di euro. Quando come e concretamente verranno risarciti è da vedere.

Per quanto riguarda poi la condanna del tribunale di Parma, Calisto Tanzi ha già annunciato ricorso in appello, mentre attende anche la pronuncia della Cassazione sulla condanna a 10 anni di carcere per aggiottaggio inflitta in appello dal Tribunale di Milano. Nel frattempo, resta un uomo libero.

Leggi tutto