Bolzano e Trento, sulle montagne si vive meglio

La città di Trento
1' di lettura

E' quanto emerge dalla classifica del Sole 24 ore sul benessere nelle province italiane. Maglia nera a Napoli. Scendono Milano e Roma, mentre Bologna conquista il miglior piazzamento tra le grandi città

Sono Bolzano e Trento le province dove si vive meglio. Napoli conquista invece la 'maglia nera'. Lo si evince dal rapporto "Qualità della vita 2010" de Il Sole 24 ore, giunto alla 21esima edizione sul benessere nelle province.
Al primo posto della classifica dove si vive bene c'è dunque Bolzano seguita a un solo punto di distanza dall'altra provincia autonoma, Trento: un arrivo al traguardo quasi fianco a fianco, ma Bolzano ha raggiunto il podio con un balzo di 7 posizioni rispetto al 2009.

A decretare il successo delle due realtà alpine, le buone pagelle conseguite sul fronte del reddito, del lavoro, della sicurezza e dei servizi-ambiente-salute: Bolzano ad esempio è prima per occupazione femminile, Trento per il minor indice di inflazione. Nella raccolta differenziata, Trento con il 61% è più virtuosa di Bolzano che ricicla solo il 47,7% di carta, vetro, plastica. La ricerca si è svolta prendendo in considerazione sei macroaree: tenore di vita, affari e lavoro, ordine pubblico, servizi e ambiente, popolazione e tempo libero.

Maglia nera a Napoli - Ultima della graduatoria per la prima volta è Napoli, preceduta da un nutrito gruppo di realtà meridionali. Il capoluogo partenopeo non sfugge all'inflazione (oltre il 2%),le case costano circa 3700 euro al metro quadro, i giovani tra i 25 e 34 anni occupati sono il 41% contro una media del 68%. I fallimenti delle imprese sono il doppio della media nazionale.

Milano e Roma perdono quota - Le province delle grandi città come Milano e Roma, si ritrovano rispettivamente al 21esimo e 35esimo posto e perdono quota.
La prima dello scorso anno, Trieste, si accontenta di un quarto posto, dietro un'altra realtà montana, Sondrio.
La classifica vede prevalere il Nord con 7 province nella top ten, mentre il centro si guadagna due posizioni tra le prime dieci (Siena al quinto posto e Bologna all'ottavo) e, per quanto riguarda le isole, Oristano è al nono posto, grazie al primo posto nella macro-area "ordine pubblico", che la rende centro più sicuro.
Milano scende di due gradini mentre più forte è l'arretramento di Roma che perde undici posizioni.

Bologna è la migliore tra le grandi città - Tra le grandi città, quella posizionata meglio è Bologna che si trova uno spazio fra le prime dieci, mentre province come Bari, Salerno, Catania e Palermo stanno sotto la 90esima posizione.

La classifica di Italia oggi - Anche nella classifica, analoga, sulla qualità della vita nelle province italiane, realizzata da Italia Oggi e l'Università La Sapienza di Roma e pubblicata il 5 dicembre, Trento si aggiudica la vetta, piazzandosi al primo posto. Fanalino di coda, Napoli.

Leggi tutto