Carlà: "La Francia farà giustizia sulla morte di Franceschi"

Carla Bruni (Getty)
1' di lettura

Ad agosto il ragazzo era morto in un carcere francese in circostanze ancora da chiarire. La madre aveva chiesto aiuto alla première dame che risponde all'appello con una lettera pubblicata da Repubblica

"Ho pienamente fiducia nella giustizia francese che risponderà alle sue attese e a quelle delle autorità italiane. Sono in corso contatti in questa direzione". Firmato Carla Bruni . La première dame risponde con una lettera, pubblicata da Repubblica , all'appello della madre di Daniele Franceschi , il ragazzo morto ad agosto in un carcere francese in circostanze ancora da chiarire. Nel breve messaggio la moglie di Nicolàs Sarkozy si dice molto commossa ed esprime solidarietà alla famiglia rammaricandosi di non essere riuscita a incontrare personalmente la donna.

Daniele Franceschi, carpentiere di Viareggio, sposato, separato e padre di un bambino di 9 anni, era stato arrestato, nel marzo scorso, in un Casinò della Costa Azzurra con l'accusa di falsificazione e uso improprio di carta di credito. Cinque mesi dopo è morto, a 31 anni , in una cella del carcere di Grasse, nell'entroterra di Cannes. Il referto parla di infarto ma secondo la madre il figlio sarebbe stato picchiato .

Durante i mesi precedenti alla morte Franceschi aveva scritto diverse lettere alla madre, Anna Cira Antignano, raccontando anche di aver subito soprusi, maltrattamenti e di non essere stato curato quando aveva la febbre molto alta.

Secondo una seconda autopsia ( dopo quella delle autorità francesi ), effettuata da un medico legale incaricato dalla famiglia, il ragazzo non avrebbe subito lesioni traumatiche in carcere.

Guarda anche:
Aldovrandi, risarcimento di 2 milioni alla famiglia
Stefano Cucchi: le foto choc
La morte di Giuseppe Uva: le immagini
Il caso Gugliotta, dalle botte alla scarcerazione

Guarda l'intervista alla madre

Leggi tutto