Vieni via con me, anche Maroni ha la sua lista

Il ministro dell'Interno Roberto Maroni ospite a Vieni via con me
1' di lettura

Dopo le polemiche della settimana scorsa il ministro dell'Interno è ospite di Fabio Fazio e Roberto Saviano e legge l'elenco di "come si combattono le mafie". Alla fine uno scambio di battute con il presentatore. GUARDA IL VIDEO

Guarda anche
Benigni canta Berlusconi e spopola sul web
Vendola e i 27 modi per dire "gay"
Scontro Saviano Maroni per Vieni via con me

Anche Roberto Maroni, alla fine, ha letto la sua lista a Vieni Via con Me, la trasmissione di Fabio Fazio e Roberto Saviano dove, la settimana scorsa, il giornalista campano aveva raccontato come la criminalità organizzata stia cercando di infiltrarsi anche nella Lega Nord. Parole che non erano piaciute al Ministro dell'Interno che aveva chiesto la possibilità di replicare. Gli autori del programma si erano detti d'accordo, a patto che Maroni rispettasse il format della trasmissione e leggesse una lista. E così l'esponente della Lega ha letto "come si combattono le mafie:

La lista di Maroni - "Cattura di superlatitanti, aggressione ai patrimoni della criminalità organizzata" ha iniziato il ministro ringraziando poi le forze di polizia "che hanno agito senza sosta" contro le mafie ed ha citato i successi nell'arresto dei grandi latitanti: ne mancano, ha detto, solo due: Matteo Messina Denaro e Michele Zagaria". "E' stato affermato che la 'ndrangheta al nord interloquisce con la Lega: è un'affermazione ingiusta e offensiva per i tanti che come me contrastano da sempre ogni forma di illegalità. E' soprattutto smentita dalle recenti operazioni fatte il Lombardia contro la 'ndrangheta: "Cerberus", "Parco sud", "Crimine", "Infinito" che hanno portato al coinvogimento e persino all'arresto di esponenti politici di altri partriti, ma non della Lega. Mi chiedo allora perché indicare proprio e solo la Lega?". Così il ministro dell'Interno Roberto Maroni a "Vieni via con me" replica alle affermazioni di Roberto Saviano che nella precedente puntata aveva messo in relazioni le attività criminali della 'ndrangheta al nord con la Lega. A Maroni risponde Fabio Fazio che spiega: "A nord c'è la Lega, sono i più fori, e la 'ndrangheta cerca probabilmente di...". "...cerca probabilmente di...è diverso da quello che è stato detto... - aggiunge Maroni -. La percezione è stata diversa...".

Monologo di Saviano sulla spazzatura - In precedenza Roberto Saviano ha incentrato il suo monologo sul tema dei rifiuti. "Le discariche del Sud - ha detto Saviano - sono piene di spazzatura del Nord, il Sud è la pattumiera del Nord Italia e di parte d'Europa". Per questo, secondo lo scrittore, "quando ascoltiamo le risposte dei politici del Nord che dicono 'non vogliamo la vostra spazzatura, sono problemi di Napoli', in realtà non è così: la spazzatura  di Napoli è di tutti, il Paese è unito, ragionare così è da codardi, miopi e in malafede". aviano ha spiegato il meccanismo del giro di bolla, per cui rifiuti tossici "cambiano 'passaporto' e diventano rifiuti legali. E la camorra gestisce il tutto perché garantisce i prezzi migliori: i rifiuti tossici costa smaltirli legalmente, 62 centesimi al chilo, ma la camorra a 8 centesimi risolve tutto".

La lista di Maroni:

Leggi tutto