Contro il “disastro in Veneto solo una parata di politici”

1' di lettura

Il sindaco di Bovolenta Meneghello (centrodestra) a SkyTG24: “Non ho avuto neanche la possibilità di parlare con il premier. I complimenti a Bertolaso sono come l’acqua che scivola sulla schiena e se ne va”

(in fondo all'articolo tutti i video sull'emergenza in Veneto)

Guarda anche:
Alluvioni in Veneto: tutte le foto
Veneto e Pompei, alluvioni che dividono il Paese
Veneto, Berlusconi accolto da fischi e applausi
Dal Veneto a L'Aquila: la protesta passa dal bunga bunga

“Sono stato abbastanza deluso. Non ho avuto neanche la possibilità di dargli la mano né di parlargli. L’incontro è stato organizzato per noi, per darci la possibilità di spiegare come stanno le cose, invece è stata solo una parata di politici. Ormai abbiamo visto che contiamo poco”. Così il sindaco di Bovolenta, il comune in provincia di Padova che ha subito più danni, Vittorio Meneghello commenta la visita del premier Silvio Berlusconi e del leader della Lega Umberto Bossi nelle zone alluvionate del Veneto . Il primo cittadino, che è stato rieletto nel marzo scorso presentandosi per la coalizione di centrodestra , ha usato parole forti nei confronti del governo: “Questo è un disastro. Ci sono 35 fabbriche che hanno perso tutto. Il discorso di Berlusconi che fa i complimenti a Bertolaso per la Protezione Civile di Roma per me è come l’acqua che scende dalla schiena e se ne va. Se non ci fossero stati i nostri uomini della Protezione Civile staremmo ancora galleggiando sull’acqua”.

Quanti ai 20 milioni stanziati dal governo Meneghello dice di non averli ancora visti. “L’unica cosa concreta che sto facendo nel mio comune sono mettere a disposizione dei miei cittadini gli 80 mila euro di avanzo di bilancio”. Ma i veneti non si perdono d’animo: “Abbiamo fiducia nelle istituzioni, speriamo che si rendano conto che abbiamo bisogno urgente di tutte queste cose”.

E’ polemico nei confronti della visita del premier anche il sindaco di Padova Flavio Zanonato (Pd) “Abbiamo partecipato a una riunione surreale. Il presidente del Consiglio ha preso il microfono e ha parlato solo lui. Ha raccontato una serie di banalità e luoghi comuni sui veneti. Si è impegnato in modo assolutamente generico di fronte a danni che sono enormi. La situazione è davvero molto pesante. Anche l’informazione è arrivata tardi. Ci si aspettano impegni sinceri e veri”.



Maltempo in Veneto - Tutti i video:



Leggi tutto