Napoli affoga in duemila tonnellate di rifiuti

Rifiuti Napoli
1' di lettura

Il premier Silvio Berlusconi: "Abbiamo risolto il problema, anche a Terzigno", ma nelle strade della città ci sono ci sono ancora 2.300 tonnellate di immondizia e resta alta la tensione alla discarica Taverna del Re. VIDEO E FOTO

Guarda anche:
L'emergenza rifiuti: tutte le foto
Napoli, "torna" la monnezza. Ma se n'era mai andata?
Berlusconi: il problema è stato risolto

Nelle strade di Napoli ci sono ancora 2.300 tonnellate di spazzatura, mentre proseguono i presìdi a Terzigno e Giugliano, dove si sono registrate tensioni tra polizia e manifestanti che hanno tentato di bloccare alcuni autocompattatori.

Le strade del centro storico di Napoli, a ridosso di piazza del Plebiscito, sono abbastanza pulite, mentre la situazione è ancora difficile nella zona antica, ha spiegato l''assessore alla Nettezza urbana di Napoli Paolo Giacomelli. Giacomelli.
"La situazione è complicata da gestire - ha aggiunto - perché al momento gli impianti Stir
di Giugliano e Sufino hanno le vasche di umido piene", occorre quindi individuare un sito in cui portare il cosiddetto umido.
Intanto la polizia riferisce che a Giugliano ci sono stati momenti di tensione con i manifestanti che hanno bloccato alcuni mezzi per la raccolta della spazzatura.

Da Milano, intanto, il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi è tornato sull'emergenza rifiuti, invitando gli italiani a non leggere più i giornali "perché vi imbrogliano". "Non si può assolutamente, come hanno fatto tv e giornali, attribuire al governo la responsabilità e
la colpa che sono delle amministrazioni locali", ha spiegato il termine intervenendo alla Fiera di Milano.

Lo scorso 28 ottobre, parlando nel corso di una visita al termovalorizzatore di Acerra, Berlusconi aveva annunciato che Napoli sarebbe stata libera dai rifiuti in tre giorni.
Oggi, 2 novembre, il premier ha affermato che il governo ha risolto il problema e che la responsabilità è degli amministratori locali.
"La colpa è di chi raccoglie la spazzatura e al Comune di Napoli c'è da anni il centrosinistra. Il governo non può essere accusato del problema". Berlusconi ha poi ricordato che il suo governo "ha ricevuto in eredità i rifiuti" e all'inizio della legislatura il problema "è stato risolto in 58 giorni".

Ascolta le dichiarazioni del premier sull'emergenza rifiuti.


Leggi tutto