Berlusconi: Ruby? Non mi occupo di spazzatura mediatica

1' di lettura

"Sono una persona di cuore e aiuto chi ha bisogno" dichiara il premier. Fede: "Mai commesso nulla di illecito". La giovane marocchina: "La mia verità è stata manipolata"

Leggi anche:
Arcore, la bella Ruby e il bunga bunga
Bunga bunga o Unga bunga? Storia di un tormentone
Berlusconi e le donne: tutte le foto
Chi è Ruby: le testimonianze di chi la conosce

(in fondo all'articolo tutti i video sul caso Ruby)

"Sono una persona di cuore e mi muovo sempre per aiutare chi ha bisogno di aiuto". Così Silvio Berlusconi ha risposto nel corso della conferenza stampa ad Acerra sulla questione rifiuti nel napoletano a quanti gli hanno chiesto perché la presidenza del Consiglio si sarebbe mossa per la giovane marocchina di nome Ruby come riportato da alcuni quotidiani. Dalla questura di Milano arrivano conferme dell'interessamento di Palazzo Chigi per la giovane marocchina ma anche un chiarimento. Quando Ruby fu portata negli uffici della polizia perché denunciata dalla coinquilina non ci fu nessun trattamento di favore.

Il caso Ruby ormai da qualche giorno occupa le prime pagine dei giornali, tiene impegnati gli inquirenti in riunione fiume e scuote i palazzi della politica.
La giovane, ancora minorenne, avrebbe infatti raccontato di aver incontrato Berlusconi insieme ad altre ragazze nel corso di alcune feste ad Arcore e oggi è al centro di un'inchiesta della procura in cui sarebbero indagati il direttore del Tg4 Emilio Fede, l'impresario televisivo Lele Mora e il consigliere regionale Nicole Minetti, ex igienista del premier.
"Non ho mai commesso nulla di illecito, e non potrei mai farlo finché non verrò chiamato lassù. Io sono rispettoso della giustizia ma soprattutto della mia coscienza di uomo e di giornalista", ha detto Fede.

Intanto il presidente del Consiglio ha risposto con una battuta ai giornalisti che hanno cercatodi saperne di più sul caso: "Io sono qui per parlare della spazzatura vera e di quella mediatica lascio a voi giornalisti occuparvene". "Nessun contraddittorio - ha tagliato corto il cavaliere - Usiamo il sistema di Annozero, cioè contraddittorio zero nei miei confronti. Solo insulti e accuse a iosa, ma contraddittorio zero, va bene... usiamo lo stesso sistema".

Ruby: la mia verità è stata manipolata - Arrivano, intanto, le prime dichiarazioni di Ruby che si dice "amareggiata, la mia verità è stata manipolata".
"Niente è vero, hanno sparato solo cavolate" dice la giovane. "Sono dispiaciuta per quanto sta accadendo. Mi spiace soprattutto perché vedo che sono state coinvolte persone che mi hanno aiutato senza chiedere niente in cambio".

Bersani: "Il governo lasci" - Dura la reazione del segretario del Pd Pier Luiigi Bersani. "Stiamo sempre tra questioni esoteriche legate al Lodo Alfano e queste singolari abitudini del Presidente del Consiglio", dunque il governo "si deve dimettere", "andare a casa, chiudiamola lì, vediamo se c'è un altro percorso perché il Paese ha problemi seri".


Tutti i video sul caso Ruby:


Leggi tutto