L'autunno? Per i trasporti è nero e inizierà il 29 ottobre

1' di lettura

Si parte venerdì con la mobilitazione indetta dalla Confederazione Unitaria di Base (CUB). Treni e metro in diverse città italiane resteranno fermi. Leggi l’elenco degli orari e dei servizi a rischio

Scioperi in vista, da qui a Natale. Questo, almeno, quanto si legge dal calendario delle mobilitazioni che interessa il Paese.

Sciopero generale il 29 ottobre - Ad inaugurare il nuovo autunno nero dei trasporti è la manifestazione indetta dalla Confederazione Unitaria di Base (CUB) che ha proclamato lo sciopero generale "dei lavoratori e delle lavoratrici indigeni / e emigranti di tutte le categorie pubbliche e private", per l'intera giornata del 29 ottobre 2010.

Trasporto pubblico locale - I bus, i tram e le metropolitane del trasporto pubblico locale sciopereranno per tutta la giornata ma con fasce garantite differenti in base alle singole città. E’ utile quindi tenere d’occhio i siti dei vari gestori locali.
Nel capoluogo lombardo, ad esempio, l’agitazione è prevista dalle 8,45 alle 15 e dalle 18 al termine del servizio. Corse garantite in metropolitana e in superficie al mattino fino alle 8,45 e dalle 15 alle 18. Leggi qui gli eventuali aggiornamenti.

Fs -
Nelle giornate di sciopero Trenitalia garantisce i servizi in alcune fasce orarie cosiddette di garanzia. Nel trasporto locale, in particolare, sono stati istituiti i servizi essenziali  negli orari di maggiore frequentazione (dalle ore 6 alle ore 9 e dalle ore 18 alle ore 21 dei giorni feriali). Sono garantiti, inoltre, alcuni treni a lunga percorrenza, nei giorni feriali e nei festivi.
Consulta qui quali sono i treni nazionali e regionali garantiti in caso di sciopero


Leggi tutto
Prossimo articolo