Sarah, spunta un'altra ipotesi: è stata uccisa a casa

casa Misseri
1' di lettura

Perquisita l'abitazione in cerca di tracce del delitto. Il gip rinvia a giovedì la decisione sulla convalida dell'arresto di Sabrina. Il legale di Michele Misseri: "Non ritratterà l'omicidio"

TUTTE LE IMMAGINI SUL CASO DI SARAH SCAZZI

Leggi anche:
Forse Misseri dormiva quando Sarah è stata uccisa
Michele Misseri accusa la figlia Sabrina
Sabrina: "Mio padre deve pagare"

Sarah forse è stata uccisa in casa - Si tinge sempre più di giallo l'omicidio di Sarah Scazzi, uccisa il pomeriggio del 26 agosto scorso. La ragazza infatti non sarebbe stata strangolata
nel garage ma nell'abitazione di Michele Misseri, in carcere insieme alla figlia Sabrina con l'accusa di concorso nell'assassinio.
I carabinieri infatti hanno perquisito la casa Misseri facendo anche prelievi di tracce alla ricerca di nuovi elementi che possano suffragare l'inquietante nuova ipotesi investigativa.
Cosima e Valentina Misseri, rispettivamente madre e sorella di Sabrina, si sono recate nella caserma dei CC ad Avetrana dove, a quanto si appreso, i carabinieri avrebbero notificato
il decreto di perquisizione. Cosima Misseri era già stata sentita dai magistrati per circa tre ore la sera di lunedì.

L'avvocato: Michele Misseri non ritratterà l'omicidio - Daniele Galoppa, legale di Michele Misseri, ha smentito (guarda il video qui sopra) che il suo assistito possa ritrattare l'omicidio di Sarah Scazzi. L'ipotesi che lo zio sia estraneo all'omicidio e tenti di coprire qualcun altro è emersa nel corso della giornata di martedì in via ufficiosa. Per ora Misseri avrebbe semplicemente espresso la volontà di ritrattare quella parte della sua confessione riguardante il vilipendio del cadavere della 15enne.


Tutti i video sull'omicidio di Sarah Scazzi

Leggi tutto