Sarah, lunedì udienza di convalida del fermo di Sabrina

Sabrina Misseri
1' di lettura

I legali della ragazza chiedono un incontro col padre che l'accusa, in sede di incidente probatorio. Intanto Avetrana è stata invasa da "turisti dell'orrore": transennata casa Misseri

TUTTE LE IMMAGINI SUL CASO DI SARAH SCAZZI

Leggi anche:
Michele Misseri accusa la figlia Sabrina
Sabrina: "Mio padre deve pagare"

Si terrà lunedì mattina davanti al giudice per le udienze preliminari del Tribunale di Taranto, Martino Rosati, l'udienza di convalida del fermo a carico di Sabrina Misseri, accusata di concorso in omicidio e sequestro di persona della cugina Sarah Scazzi, uccisa il 26 agosto scorso ad Avetrana.

Nei giorni prossimi giorni ci potrebbe essere un confronto tra la ragazza e il padre,  Michele Misseri (reo confesso e che accusa anche la figlia) durante un incidente probatorio che verrà chiesto dai legali di Sabrina.
Se il gip dovesse convalidare il fermo della ragazza, la difesa ha già annunciato che farà ricorso al riesame o in alternativa in Cassazione.

Intanto l'altra figlia di Michele Misseri, Valentina, continua a difendere la sorella: "Sabrina è innocente! Questa è la cosa più importante! Mio padre ha ucciso Sarah e ora sta uccidendo la figlia": ha scritto in un sms inviato a un giornalista di News Mediaset.

"Mia figlia è innocente e io non ho paura di essere tirata in ballo perchè in questa storia non c'entro nulla" ha detto anche la mamma di Sabrina e moglie di Michele Misseri Cosima Serrano, al vicesindaco di Avetrana, Alessandro Scarciglia, andato a trovarla. La donna, secondo fonti investigative, sarà ascoltata nei prossimi giorni come 'persona informata dei fatti' nell'ambito delle indagini sull'omicidio della nipote.

Intanto per tutta la giornata di domenica i curiosi si sono assiepati davanti alla casa dove è stata uccisa Sarah così che nel tardo pomeriggio vigili urbani e carabinieri hanno transennato con un nastro rosso e bianco ai lati del cancello di casa Misseri.

Tutti i video sull'omicidio di Sarah Scazzi

Leggi tutto