Sarah, Facebook protesta contro 'Chi l'ha visto'

1' di lettura

Il programma ha dato in diretta tv l'annuncio della ricerca del corpo e della confessione dello zio. In collegamento c'era la madre della 15enne di Avetrana. Per questo sul social network piovono critiche su Rai 3

L'ALBUM FOTOGRAFICO

SEGUI IN DIRETTA TUTTI GLI AGGIORNAMENTI

In fondo all'articolo tutti i video sulla morte di Sarah Scazzi



La gogna sul web è partita da Facebook. Dal wall del “Gruppo per cercare Sarah Scazzi”, creato dalla cugina Valentina, la figlia dello zio Michele Misseri reo confesso dell’omicidio della 15enne di Avetrana, all’indomani della scomparsa avvenuta il 26 agosto.
E pazienza se il gruppo, appunto, lo gestisce proprio la figlia dell’assassino, che dopo 12 ore di interrogatorio è crollato rivelando di aver strangolato Sarah, di averne violentato il cadavere e di averlo nascosto in un pozzo pieno d’acqua in un podere nella campagna intorno al paesino in provincia di Taranto.

Sotto la scure degli internauti ci finiscono tutti: Michele Misseri, la moglie, le figlie Valentina e Sabrina.
Ma anche la madre Concetta Serrano Spagnolo, accusata di troppa freddezza.
Non ultimo Rai 3, reo di aver dato la notizia in diretta alla signora Concetta durante un collegamento con la trasmissione “Chi l’ha visto”.
“Provo rabbia per un’altra giovane vita spezzata senza un perché e provo indignazione per la tv italiana…com’è possibile dare una notizia del genere alla famiglia durante una diretta tv??”, si chiede Ilaria Mu. “Comunque ho visto il momento in cui la conduttrice lo diceva alla madre e….maaaaaa…la conduttrice non mi è piaciuta per niente”. Le risponde Benvenuto Il Messia: “Sì, la conduttrice lo ripeteva perché non si spiegava la reazione della madre. E ha sbagliato, perché era sotto shock”.
Andrea M., durante la trasmissione, commenta: “Da una parte non riesco a staccare la televisione, dall’altra non riesco a vedere certe scene”. Fan Gio si dice invece “schifato con ‘Chi l’ha visto’, fanno sempre un ottimo lavoro ma questa sera quella diretta era davvero poco opportuna. Poco umana”.

Poco umana è definita anche la mamma di Sarah: la signora Concetta Serrano Spagnolo ha ricevuto l’annuncio della ricerca del corpo e della confessione dello zio durante il collagamento, seduta nel salotto di casa Misseri. Immobile, impassibile: un atteggiamento che Facebook, per ora, non le perdona.
Psiko Blows: “Non sarei stata lì seduta un minuto in più…sarei corsa in caserma e mi sarei fatta accompagnare sul posto…all’istante…me ne fotto dell’intervista a ‘Chi l’ha visto’”. Alessandra V. invece, come altri, giustifica la signora Serrano Spagnolo: “Non è giusto giudicare la reazione della madre di Sarah quando ha saputo della morte della figlia, per lei deve essere stato devastante e così come noi anche lei fino all'ultimo sperava che nn fosse vero”. “Non vi accanite sulla madre, non se lo merita, non adesso”, le fa eco Giuseppe R.

Man mano che le ore scorrono il muro del gruppo si riempie di commenti, commenti ai commenti, link ai siti con le breaking news, insulti allo zio e alla sua famiglia, preghiere per Sarah. C’è anche chi si interroga sul futuro del gruppo. Come Umberto F. che propone di non bloccare la pagina “perché è sempre bello parlare di lei…nonostante lei non ci sia più”. Quinta Essenza, invece, ne contesta l’utilità: “Come potete vedere, signori, questi gruppi su Facebook non son serviti a nulla”.
Il cinismo che tanti imputano alla signora Concetta trasuda invece dal commento di Elvira Hancock, che all'affermazione di Quinta Essenza replica “Ma siamo in tv!!” concludendo la sua frase con un inappropriato cuoricino.

Tutti i video sulla morte di Sarah Scazzi


 

 

Leggi tutto