Casa Montecarlo: "Da Santa Lucia carte senza valore legale"

1' di lettura

Nunzio Alfredo D'Angelo, presidente della Comunità dei Paesi caraibici, interviene a SkyTG24: "Il ministero degli Esteri italiano non ci ha fatto alcuna richiesta. Noi non veniamo a sbirciare in Italia, e non vogliamo essere sbirciati"

Guarda anche:
Casa Montecarlo, legali Tulliani: "Mail non prova la proprietà"
Fini: "Se Tulliani è proprietario della casa mi dimetto"

I documenti provenienti da Santa Lucia circolati in Italia sulla casa di Montecarlo, dove vive il cognato del presidente della Camera Gianfranco Fini, non hanno valore legale. A dirlo, in un'intervista SkyTG24, il presidente del Caricom (la comunità caraibica di cui fanno parte 15 paesi tra cui Saint Lucia) e ambasciatore del Belize in Italia Nunzio Alfredo D’Angieri.

"Siamo paesi seri. Viviamo di turismo, ma anche di società - ha detto D'Angieri - le nostre società possono essere fatte da chiunque, si vendono anche online. Il titolare delle società è al portatore, però tutto quel che è stato riferito fino ad oggi non ha alcun valore legale. I documenti non hanno alcuna valenza giuridica legale in quanto privi di requisiti essenziali".
"Ritengo che tutto quello che si è detto è del tutto gratuito - ha detto ancora -  il ministero degli Esteri italiano non ci ha fatto alcuna richiesta. Se qualcuno ha utilizzato un documento tra il ministro della Giustizia e il primo ministro ha commesso un reato, perseguibile penalmente. Noi non veniamo a sbirciare in Italia, e non vogliamo essere sbirciati".

"I paesi del Caricom utilizzano la Common law, ovvero la legge comunitaria anglosassone, pertanto è una legge da rispettare - ha continuato - Non ammettiamo che nessuno si permetta di venire a criticare il nostro sistema giuridico nel nostro paese. È vero, da noi esiste l’anonimato, ma siamo stati sorpresi quando ci hanno definito 'repubblica delle banane'".

Leggi tutto