Caso Belpietro, si indaga per tentato omicidio

1' di lettura

Il fallito attentato al direttore di Libero, secondo il ministro dell'Interno Maroni, "non è il primo episodio purtroppo e temo non sarà l'ultimo". Gasparri: "Togliere l'indagine a Spataro, non è imparziale"

Leggi anche:
Sventato attentato a Belpietro
Guarda la notizia dell'attentato sulle prime pagine dei giornali


Proseguono a tutto campo le indagini per individuare l'uomo che è stato sorpreso con una pistola nel palazzo del direttore di Libero, Maurizio Belpietro. Si segue la pista della violenza politica, ma non si esclude nemmeno quella della criminalità comune. La scorta del giornalista è stata comunque rafforzata ed è stato diffuso un identikit del ricercato. La procura, al momento, indaga per tentato omicidio ai danni del capo scorta e detenzione abusiva d'armi.

Maroni: temo altri episodi come questo –
“Sono preoccupato per questo clima che genera episodi come quello successo a Belpietro. Purtroppo non è il primo e temo non sarà 'ultimo". Così il ministro dell'Interno Roberto Maroni manifesta la sua preoccupazione per la possibilità di altri attentati dopo l'agguato di cui è stato vittima il direttore di 'Libero' Maurizio Belpietro. Maroni sarà a Milano lunedì pomeriggio per un vertice in Prefettura per fare il punto della situazione dopo l'attentato a Belpietro. "E' necessario abbassare i toni perché certe accuse, che si leggono magari su alcuni siti internet, possono dare a qualche mente malata lo spunto per fare queste cose", ha aggiunto Maroni che ha annunciato anche che "e' stata intensificata la sorveglianza, non solo per Belpietro, ma per altri soggetti considerati a rischio".

Polemiche sulle parole di Gasparri - "Le parole di Gasparri confermano che la maggioranza continua nella sua strategia per la delegittimazione delle istituzioni con attacchi gratuiti e con insinuazioni aberranti sulla indiscussa autorevolezza e imparzialità di Spataro". Così la capogruppo del Pd nella commissione Giustizia della Camera, Donatella Ferranti, ha commentato le parole del capogruppo del Pdl al Senato, Maurizio Gasparri, che, intervistato da SkyTG24, ha detto di essere preoccupato dal fatto che l'inchiesta sul presunto attentato a Maurizio Belpietro sia stata affidata al procuratore aggiunto di Milano, Armando Spataro e ha chiesto alla procura di sostituirlo con un altro magistrato.

Leggi tutto