Roma, agguato contro il legale dell’inchiesta Fastweb

1' di lettura

Piergiorgio Manca, avvocato penalista, è stato gambizzato mentre usciva dal suo studio nel quartiere Parioli. E’ il difensore di un commercialista coinvolto nell’indagine sul maxi riciclaggio

LA MAXI TRUFFA CORRE SUL FILO DEL TELEFONO

Un avvocato penalista Piergiorgio Manca, è stato gambizzato nella serata di mercoledì 29 settembre, poco dopo le 20, mentre si trovava nel suo studio in via Ruggero Sauro, zona Parioli (Roma). Secondo quanto ricostruito dai carabinieri del Nucleo investigativo di Roma, l'avvocato Manca sarebbe stato avvicinato, appena uscito dal suo ufficio, da due persone che indossavano dei caschi. Tra i tre ci sarebbe stata prima una discussione e poi una piccola colluttazione. Improvvisamente uno dei due ha estratto una pistola e ha sparato due colpi. I due sarebbero poi fuggiti a bordo di uno scooter. I carabinieri starebbero ascoltando alcuni testimoni e hanno avviato già accertamenti tecnici in via Sauro alla ricerca di eventuali bossoli della pistola usata dai due aggressori.

L'avvocato Piergiorgio Manca è uno dei difensori di un commercialista, Marco Iannilli, coinvolto nell'inchiesta sul maxiriciclaggio da oltre due milioni di euro. L'inchiesta, che nei mesi scorsi ha coinvolto i vertici di Fastweb e Telecom Sparkle, ha come personaggio centrale Gennaro Mokbel. L'assistito dell'avvocato Manca, noto commercialista romano, era stato ascoltato dai magistrati della Procura di Roma, la scorsa estate, in merito ai rapporti tra Mokbel e i vertici delle due società telefoniche

Leggi tutto