Emergenza rifiuti, ancora proteste e scontri in Campania

1' di lettura

Resta alta la tensione nella provincia di Napoli. Anche la scorsa notte i camion impegnati nella raccolta dell’immondizia sono stati scortati dalla polizia. Due agenti sono rimasti lievemente feriti

Leggi anche:
Napoli, torna la monnezza. Ma se n'era mai andata?
L'emergenza rifiuti: tutte le foto

Un'altra notte di tensioni a Terzigno, in provincia di Napoli, davanti alla discarica dove due notti fa si sono verificati dei gravissimi incidenti che hanno provocato il ferimento del vicequestore Sergio Di Mauro, colpito al volto da una pietra e di altri due agenti.

Anche questa notte i camion impegnati nello sversamento dei rifiuti nella discarica sono stati scortati dalla polizia e due agenti sono stati leggermente feriti mentre altri pattuglioni di agenti presidiano 24 ore al giorno l'ingresso del sito per evitare che i manifestanti anti discarica possano penetrare all'interno per bloccarne l'attività.

Proseguono intanto le indagini della Digos per identificare gli autori della protesta violenta di due notti fa e il dimostrante che ha ferito il funzionario di polizia.

Leggi tutto
Prossimo articolo