Casa a Montecarlo: la società off-shore sarebbe di Tulliani

1' di lettura

Sarebbe il cognato del presidente della Camera il titolare della società con sede nelle Antille che ha rilevato il discusso appartamento monegasco. Lo scrivono alcuni giornali dominicani dei quali riferisce la stampa italiana. Ma l'interessato smentisce

Giancarlo Tulliani, cognato di Gianfranco Fini, sarebbe il "titolare della Printemps Ltd e della Timara Ltd", le società off-shore che hanno rilevato casa di Montecarlo. Lo scrivono in prima pagina oggi il  Corriere dela Sera, il Giornale e  Libero, citando la notizia riportata da due giornali dominicani, Listin Diario ed El Nacional.

In particolare, El Nacional pubblica un documento governativo di Santa Lucia, isola caraibica dell'arcipelago delle Antille, ripreso e tradotto sul Giornale di Vittorio Feltri, che dimostrerebbe il collegamento fra Giancarlo Tulliani e le due società. Si tratterebbe della "fotocopia della lettera con la quale il 16 settembre il ministro della Giustizia di Santa Lucia, L. Rudolph Francis, comunica al capo del governo e ministro della Finanze dell'isola caraibica che il beneficiario reale delle società Printemps Ltd e Timara Ltd e' Giancarlo Tulliani". "Di sicuro - scrive Feltri - cè la prova che Fini ha mentito, oppure che è stato gabbato dal cognato".

Intanto, riportano Il Giornale e Il Corriere della Sera, il senatore di Futuro e Libertà Francesco Pontone ha rassegnato le dimissioni dalla carica di presidente del comitato di gestione di Alleanza nazionale. Con lui, aggiunge il Corriere della Sera, si è dimesso Giovanni Catanzaro, uno dei due vicepresidenti che lo hanno affiancato. Si tratta, precisa il quotidiano di via Solferino, di dimissioni "per adesso virtuali", perchè "tutto e' rinviato alla discussione della prossima volta". Secondo La Stampa Pontone starebbe inoltre valutando l'uscita dal gruppo di Fli al Senato.

Nella giornata di mercoledì è arrivata anche la smentita dell'interessato: "Il Signor Gian Carlo Tulliani smentisce categoricamente la notizia secondo la quale ci sarebbe la sua persona dietro la società off-shore che ha comprato l'appartamento monegasco, ribadendo di essere un semplice conduttore della suddetta unità immobiliare", hanno in una nota gli avvocati Carlo Guglielmo e Adriano Izzo, legali di Tulliani.

Leggi tutto