Maltempo: nubifragio a Milano, smottamenti a Bergamo

1' di lettura

Il capoluogo lombardo allagato per l'esondazione del Seveso. Allerta meteo anche in Emilia Romagna. In Friuli Venezia Giulia i fiumi superano i livelli di guardia. E le piogge raggiungeranno anche il Centro. TUTTI GLI AGGIORNAMENTI SUL TEMPO

TUTTI GLI AGGIORNAMENTI SUL TEMPO

La perturbazione di origine atlantica presente sull'Europa sta determinando condizioni di maltempo che dal Nord si estendono progressivamente anche alle regioni centrali della Penisola. In particolare, il Dipartimento della Protezione Civile ha emesso un avviso di condizioni meteorologiche avverse che prevede sul centro Italia precipitazioni sparse, anche a carattere di rovescio o temporale di forte intensità, che potranno essere accompagnati da attività elettrica, forti raffiche di vento e locali grandinate.

Allagamenti e smottamenti si sono verificati in provincia di Bergamo per i diversi nubifragi che si sono scatenati nel corso della giornata. Numerosissimi gli allagamenti di case e scantinati soprattutto nelle valli, per i quali i vigli del fuoco stanno effettuando interventi dappertutto.
Problemi anche a Milano a causa dell'esondazione del fiume Seveso nella zona di Niguarda-Ca' Granda. Allagate alcuni quartieri della periferia Nord della città.

Forti temporali sono attesi anche in Emilia Romagna fino alle 14 di domenica 19 settembre. Le piogge interesseranno inizialmente la dorsale appenninica per poi estendersi sul resto del territorio. In alcune zone potrebbero raggiungere anche i 100 mm. Situazione sotto controllo anche nel Friuli Venezia Giulia, dove piove dalla mattina di sabato 18 settembre e i livelli dei torrenti e dei fiumi hanno superato i limiti di guardia. A preoccupare è soprattutto l’Isonzo.

Leggi tutto