Lite tra medici, la mamma: non so ancora come sta mio figlio

Laura Salpietro
1' di lettura

Laura Salpietro, la ragazza di Messina vittima insieme al suo bambino di un caso di malasanità, parla per la prima volta. E ai microfoni di SkyTG24, sulle voci di un trasferimento all'Ospedale di Genova, dice: "Ci stiamo pensando"

Il bambino rischia danni cerebrali mentre a lei è stato tolto l'utero. Sotto accusa la lite scoppiata tra due ginecologi durante il parto in sala operatoria. Adesso Laura Salpietro, vittima insieme al suo bambino di questo caso di malasanità, parla per la prima volta davanti alle telecamere. "Non so ancora in che condizioni sia mio figlio. Aspetto il responso dei medici", ha detto ai microfoni di SkyTG24. E sulle voci di un trasferimento del bambino dal Policlinico di Messina all'Ospedale Pediatrico Gaslini di Genova dice: "Sì, stiamo pensando a uno spostamento".
Nei giorni scorsi i due genitori avevano chiesto il silenzio stampa sulla loro famiglia chiedendo comunque ai media di non abbassare la guardia sui casi si malasanità. Solo pochi giorni fa, dopo essere stata dimessa, Laura Salpietro ha potuto prendere in braccio per la prima volta suo figlio.

Tutti i video sulla lite in sala parto a Messina


Leggi tutto
Prossimo articolo