Senza lavoro, mette rene in vendita su eBay

1' di lettura

Rintracciata dalla polizia postale la donna, residente nel chietino, offriva in rete l'organo e ovuli per la fecondazione assistita. "Io e mio marito - ha spiegato agli agenti - stiamo per restare disoccupati"

Rene in vendita su eBay. E' l'annuncio, comparso sul sito e poi rimosso dalla polizia postale, di una donna del chietino in grandi difficoltà economiche.
"Vendo rene, all'acquirente vanno caricate tutte le spese viaggio soggiorno anche per familiare, solo sms, no perditempo" recitava l'inserzione pubblicata sul sito e che ha portato la polizia postale a rintracciare la donna. La stessa che, in un altro annuncio, offriva "ovuli per fecondazione assistita", e si diceva "disponibile  a viaggiare all’estero con spese a carico dell’acquirente".

Interrogata dagli agenti, la signora, titolare di una agenzia di assicurazioni insieme al marito, ha spiegato di aver messo quegli annunci perché, di lì a poco, la loro attività avrebbe chiuso. Non potendo più pagare le rate del mutuo e i debiti contratti con alcune finanziarie, i due, avevano già messo in vendita il loro appartamento e, disperati, avevano pensato a questo sistema per tentare risollevarsi economicamente. Un gesto estremo o forse un tentativo di attirare l'attenzione sulla proprio condizione.

Gli annunci sono stati rimossi dal sito a poche ore dalla loro pubblicazione grazie a e-Bay che, in un sistema di collaborazione con la postale, è solita segnalare gli annunci sospetti. Nel poco tempo in cui le inserzioni sono state online nessuno ha risposto, ma il proposito della donna è stato comunque segnalato all'autorità giudiziaria. Gli atti di disposizione del proprio corpo sono vietati, spiegano dalla postale, anche se nel caso specifico non è stato commesso poi nessun reato ed è probabile che per la signora non ci saranno conseguenze.

Leggi tutto