I genitori della ragazza scomparsa: "Temiamo il peggio"

1' di lettura

"Più passano i giorni più cresce l'angoscia". A SkyTG24 Giacomo Scazzi e la moglie parlano del timore che Sara sia stata rapita: "Forse qualcuno l'ha presa". Della 15enne della provincia di Taranto non si hanno più notizie dal 26 agosto

Guarda le immagini

"Voglio dire solo una cosa: io voglio che Sara torni a casa". Ore di apprensione per la famiglia Scazzi. La figlia Sara, di 15 anni, è scomparsa il 26 agosto . Doveva andare dalla cugina racconta a SkyTG24 il padre della ragazza. Ma non è mai arrivata a destinazione.

"Forse qualcuno l'ha presa" aggiunge Giacomo Scazzi, visibilmente scosso. Il timore, infatti, è che sia stata rapita. E più passano le ore, più sale l'ansia.
Pur non tralasciando altre piste, i carabinieri ritengono "seria" l'ipotesi che la ragazza sia stata sequestrata, e battono con particolare attenzione la pista che porta agli amici di Sara: si tratterebbe di ragazzi poco più grandi della quindicenne. Sul movente dell'ipotetico sequestro gli investigatori non si sbilanciano ma escludono con certezza che si tratti di un rapimento a scopo estorsivo e tra le probabilità ipotizzano che la ragazza sia stata avvicinata da un'auto sulla quale si trovavano una o più persone che lei conosceva e che l'avrebbero inviata a salire con un pretesto. La ragazzina avrebbe accettato e sarebbe caduta nella trappola.
Nei giorni scorsi, è stata anche creata una pagina su Facebook dedicata a Sara. Sono migliaia le persone accorse sul social network per fare il tifo per lei.

Guarda l'intervista di SkyTG24 alla madre:

Leggi tutto