Portofino, ladro si intrufola nel castello dei Berlusconi

La famiglia Berlusconi nella piazzetta di Portofino in un'immagine d'archivio
1' di lettura

L'uomo è stato arrestato dai carabinieri per tentato furto. Aveva scavalcato il muro di cinta della villa ma non è riuscito a rubare nulla. In casa c'erano il figlio del presidente del Consiglio, Piersilvio, con la fidanzata Silvia Toffanin

Un 39enne di Milano, Riccardo Mauri, è stato arrestato dai carabinieri per tentato furto all'interno del "Castello di Paraggi", villa affittata dalla famiglia Berlusconi a Portofino. L'uomo aveva scavalcato il muro di cinta di villa Bonomi Bolchini ma invece di entrare nella villa è entrato in una depandance.

Il fatto è stato confermato dai carabinieri della compagnia di Santa Margherita Ligure. All'interno della villa non c'era comunque il presidente del consiglio, ma alcuni familiari.
La notizia è stata anticipata stamane dal Secolo XIX secondo il quale nella villa erano presenti Piersilvio Berlusconi e la fidanzata Silvia Toffanin che non si sarebbero accorti dell'intrusione nel giardino.

Il ladro dopo essere stato arrestato è stato trasferito nel carcere di Chiavari. La convalida dell'arresto è stata eseguita dal giudice Pasquale Grasso, di turno per le direttissime, che ha inoltre confermato la misura cautelare del carcere e domani è in programma il processo con rito direttissimo presso il tribunale di Chiavari.

Leggi tutto