Ordigno bellico, mercoledì chiusura parziale di Linate

L'aeroporto di Linate, a Milano (Credits: Lapresse)
1' di lettura

Lo stop ai voli in arrivo è stato stabilito dalle 8 alle 11 e dalle 13 alle 17. Dirottati diversi voli all'aeroporto di Malpensa. Nelle stesse ore sarà interdetto anche il transito lungo la linea ferroviaria Milano-Venezia. Evacuate circa 3300 persone

L'aeroporto di Linate, il prossimo 18 agosto, sarà parzialmente chiuso ai voli in arrivo per il disinnesco di un ordigno bellico della seconda guerra mondiale rinvenuto a Redecesio di Segrate, a circa 300 metri da quello già disinnescato l'8 agosto scorso.
Lo stop ai voli in arrivo è stato stabilito da Enav su richiesta della prefettura di Milano e su disposizione di Enac e va dalle 8 alle 11 e dalle 13.01 alle 17.

Anche le partenze potrebbero di conseguenza subire ritardi o cancellazioni. Sea, la società che gestisce lo scalo milanese, consiglia ai passeggeri di contattare la propria compagnia aerea per avere ulteriori informazioni sui loro voli.
Alitalia, in particolare, comunica di non aver cancellato alcun volo, ma ha dirottato 46 voli su Malpensa e ha modificato l'orario di 8 collegamenti da e per Linate.
I passeggeri di Alitalia possono comunque cambiare la prenotazione senza penale o chiedere il rimborso integrale del biglietto non usato.
Per informazioni in tempo reale sull'operatività dei voli, Alitalia consiglia di consultare il sito aziendale o contattare il numero verde 800650055.

Per tutta la durata dell'intervento di disinnesco, che si dovrebbe concludere in 9 ore, sarà completamente interdetto - come comunica l'Esercito - anche il transito lungo la linea ferroviaria Milano-Venezia.
Verranno inoltre evacuate circa 3300 persone.

Leggi tutto