Week-end di Ferragosto: esodo col nuovo codice della strada

1' di lettura

Le associazioni dei consumatori criticano le norme entrate in vigore. Intanto gli italiani si preparano per il weekend di ferragosto: traffico intenso, maltempo al Centro-Nord e anche tanta gente che resterà in città

GUARDA LE PREVISIONI DEL TEMPO

Situazione su strade e autostrade -
Traffico intenso e tutori della circolazione con in mano il nuovo codice della strada attendono gli italiani che si mettono in movimento nel fine settimana di Ferragosto. Per tutta la giornata di sabato è previsto traffico intenso in direzione delle località di villeggiatura e verso i valichi di frontiera.
Da domenica pomeriggio, invece, i flussi saranno più sostenuti verso le grandi città per i primi grandi rientri dalle ferie.

Codice della strada - Durante il weekend, battesimo del fuoco per il nuovo codice della strada, entrato in vigore venerdì mattina dopo la modifica di circa ottanta degli articoli del precedente pacchetto.
Le innovazioni puntano decisamente ad accrescere la sicurezza su strade e autostrade e prevedono la tolleranza zero su alcol e droghe per i neopatentati, ma anche per i guidatori professionisti, vale a dire i conducenti di autobus, pullman, taxi e mezzi commerciali.
Limiti di velocità più bassi per chi è fresco di patente e stretta sulle minicar, ma anche nuova enfasi sulla sicurezza passiva con il casco per i ciclisti e i seggiolini per i bambini anche in scooter ed esami più severi, che prevedono anche la prova di guida, per conseguire il 'patentino' per guidare ciclomotori e minicar.
Per chi guida una di queste vetturette, cinture di sicurezza sempre allacciate e multe 'salate' per chi prova a 'truccarne' il motore, non solo per i proprietari, ma anche per i meccanici.
Maggiore protezione anche per i pedoni: 8 punti in meno sulla patente, contro i 5 precedenti, per chi non rispetta i pedoni che attraversano le strisce e se le strisce non ci
sono o non sono visibili, la sanzione è più bassa ma comunque raddoppiata.

Ma le associazioni dei consumatori esprimono perplessità e dure critiche alle norme appena entrate in vigore.

La notte di capodanno e Ferragosto deroga alla vendita di alcolici -
"Il legislatore ha fatto un apparente regalo ai commercianti, prevedendo che per la notte di Capodanno e per quella di Ferragosto i divieti di vendita e somministrazione di alcolici dalle 3 di notte alle 6 di mattina previsti dal nuovo Codice della strada non siano applicati". A evidenziarlo è l'Aduc, l'Associazione per i diritti degli utenti e consumatori.
"Nell'art. 54" del nuovo Codice, fa notare l'Aduc, "è scritto: 'sono escluse da queste limitazioni le notti tra il 31/12 e il 1/1 e tra il 15/8 e il 16/8'. A parte il palese errore che e' stato fatto nell'indicare l'esenzione nella notte tra il 15 e il 16 agosto, e non in quella tra il 14 e il 15 (è come se per Capodanno avessero stabilito l'esenzione tra 1 e 2 gennaio), il segnale che viene dato dal legislatore è massacrante e tragico nel medesimo tempo, perche' dice: non bevete alcolici prima di mettervi alla guida perché potreste ammazzarvi e ammazzare ma, se proprio lo volete, potete ammazzarvi e ammazzare a Ferragosto".
"Auspichiamo che la legge sia applicata, perché, come sempre - prosegue l'associazione - il problema dell'alto numero di incidenti stradali legati al consumo di alcolici non è stato, in passato, il divieto e le restrizioni per somministrazione e vendita, ma i controlli dell'autorità nei locali e per strada. Perciò non crediamo che si avranno chissà quali risultati da questa ulteriore restrizione se, in contemporanea, non si prevedono massicci investimenti per aumentare polizia annonaria e stradale".

Dure critiche da Codacons - "E' entrato "finalmente" in vigore il 'nuovo', anzi nuovissimo Codice della Strada, completamente rinnovato. Ora gli italiani saranno più sicuri, dato che
potranno viaggiare a 150 Km/h in autostrada, gli ubriachi potranno circolare, anche se per sole 3 ore al giorno, non è più un reato se si supera il tasso alcolemico fra 0,5 e 0,8
grammi per litro di sangue e si potrà bere nei locali fino alle 3 di notte, insomma, la famosa tolleranza zero contro l'alcol". Lo afferma in una nota il Codacons commentando
l'entrata in vigore del nuovo codice della strada e affermando che "plaude quindi al Parlamento che, è vero che ci ha messo ben due anni di discussione, ma alla fine ha compiuto una svolta epocale che non ha eguali.

Antitrust boccia le norme sulle autoscuole - "Le norme sulle autoscuole contenute nel nuovo codice della strada - scrive l'Antitrust, in una segnalazione inviata al Governo e al
Parlamento - rischiano di avere effetti anticoncorrenziali
". E la stessa segnalazione evidenzia "anche le ulteriori restrizioni alla competizione contenute nelle bozze di regolamento ministeriale".
Secondo l'Autorità, "obbligare chi vuole aprire un'autoscuola a dotarsi di tutti gli automezzi necessari (autovetture, motocicli, autocarri, autobus) per l'istruzione di guida rappresenta una ingiustificata barriera all'ingresso".
"Per quanto finalizzata a garantire all'utenza un'offerta completa, la nuova norma - secondo l'Autorità guidata da Antonio Catricalà - escludendo la possibilità per le autoscuole di limitare la propria attività solo alla preparazione alle patenti A e B rende difficile, se non impossibile, l'accesso al mercato di nuovi operatori. Peraltro ulteriore barriera all'entrata, per chi intende avviare una nuova attività nel settore, è rappresentata dalle riscontrate difficoltà ad entrare nei Consorzi d'imprese già costituiti al fine di dividere i costi di gestione e di acquisto degli automezzi. Il settore dei servizi, ricorda l'Autorità, è stato liberalizzato sia dalle norme nazionali che da quelle comunitarie". L'Antitrust esprime "dubbi anche sulle bozze di regolamento in preparazione presso il Ministero delle Infrastrutture".

Segui il traffico in tempo reale.
Aggiornamenti anche sul sito www.cciss.it e su autostrade.it.
Treni - In crescita gli spostamenti su ferrovia. Segui in tempo reale il percorso del tuo treno.
Trasporto aereo - E per chi viaggia in aereo, ecco gli aggiornamenti relativi agli scali di Torino, Genova, Verona, Bologna, Roma Fiumicino, Milano Linate e Milano Malpensa

Previsioni meteo - Per quanto riguarda il meteo, nuovi temporali e aria più fresca sono in arrivo nella giornata di sabato al Centro-Nord, mentre una schiarita è prevista per domenica.
Responsabile dell'ondata di maltempo, una perturbazione proveniente dall'Europa centrale che porterà piogge e rovesci sulle regioni settentrionali e su quelle centrali, dove non mancheranno, in alcune zone, venti forti e grandinate. Al Sud, invece, dovrebbero resistere sole e bel tempo.

Leggi tutto