Mozzarella blu, spunta un caso nel cosentino

1' di lettura

Una donna ha chiamato i carabinieri dopo aver notato le macchie bluastre. Si tratta di latticini prodotti in un caseificio in provincia di Salerno e acquistati da un venditore ambulante in un mercato

Un altro caso di mozzarelle blu si è verificato nel cosentino, a Fagnano Castello. Una donna ha chiamato i carabinieri dopo aver notato le macchie bluastre in una confezione di mozzarelle, alcune delle quali erano già state consumate dai familiari. Nessuno di loro tuttavia ha accusato malori. Le mozzarelle risulterebbero esser state prodotte in un caseificio della provincia di Salerno. La casalinga le ha acquistate nello stand di un ambulante di salumi e formaggi al mercato che si è svolto nel paesino dell'Esaro lo scorso venerdì 30 luglio. Le mozzarelle sono state sequestrate e saranno analizzate dai Nas, mentre i carabinieri della Compagnia di San Marco Argentano hanno avviato indagini per risalire al caseificio.

Guarda anche:
Mozzarelle blu all'italiana, un caso nel torinese
Sequestrate 70 mila mozzarelle blu

Leggi tutto