Casal di Principe grida contro la camorra: "Viva Saviano"

1' di lettura

Scritte a favore dell'autore di "Gomorra" sono apparse per la prima volta nel comune del Casertano, roccaforte del clan dei Casalesi. Un inno d'apprezzamento per lo scrittore e per il suo impergno contro la malavita organizzata

Alcune scritte a favore dello scrittore Roberto Saviano sono comparse per la prima volta in alcune strade di Casal di Principe, il centro casertano noto alle cronache come roccaforte del clan dei Casalesi. "Dieci, cento, mille Saviano" è la scritta con vernice blu, completata da "Questo è per i Casalesi del clan", leggibile sul muro di cinta dello stadio comunale dove giocava l'Albanova. E poi, più in alto, un "Viva Saviano" con vernice spray nera. I carabinieri della locale compagnia hanno verificato che le scritte a favore dello scrittore sono recenti.

Guarda anche:
Saviano e la foto all'obitorio
Il web reagisce agli attacchi contro Saviano
Saviano racconta Saviano

Leggi tutto