San Pietro diventa meta turistica degli internauti

1' di lettura

Dopo i pellegrinaggi a piedi e i viaggi di gruppo organizzati la più importante basilica della cristianità sarà visitabile anche virtualmente. Il tutto con un semplice clic sul sito ufficiale della Santa Sede

Dopo San Giovanni in Laterano, San Paolo fuori le Mura e la Cappella Sistina è giunta finalmente la volta della basilica di San Pietro. Da alcuni giorni, infatti, anche il tempio per eccellenza del cattolicesimo può essere visitato virtualmente con un semplice clic sul sito ufficiale della Santa Sede www.vatican.va. Gli internauti potranno scoprire i dettagli della basilica vaticana anche sul sito americano della Villanova University in Pennsylvania, che ha realizzato l'applicazione con la composizione digitale di migliaia di fotografie. Scattate in San Pietro, le immagini sono state unite a formare un panorama virtuale in una proiezione tridimensionale. Il visitatore ha, così, la sensazione di trovarsi immerso in una realtà sacra e può utilizzare a proprio piacimento lo zoom grazie anche all'alta risoluzione.

Come assicurato dall'esperto in Comunicazioni digitali dell'ateneo, Chad Fahs, "è probabilmente la cosa più simile alla simulazione di questa esperienza alla quale si sia mai giunti sinora". Gli fa eco Paul Wilson, leader del progetto: "Una delle esplorazioni più innovative di un'opera d'arte cambierà per sempre il modo in cui artisti e storici possono guardare alla straordinarietà del lavoro e della mente di Michelangelo, la sua attenzione ai dettagli, i suoi commenti sociali e il senso dell'umorismo". Da parte sua la Radio Vaticana ha dichiarato: "Certo nulla può sostituire una visita reale, ma questo tour virtuale del principale tempio cattolico, che custodisce i resti dell'Apostolo Pietro, sta riscuotendo un notevole successo".

Leggi tutto