Strage Duisburg: rientrata la salma di Giulia

1' di lettura

Riportato in Italia il corpo della giovane bresciana morta in occasione della Love Parade, venerdì i funerali. Intanto sale a 21 il bilancio delle vittime: deceduta una ragazza tedesca di 25 anni rimasta ferita nella calca

TUTTE LE NOTIZIE - TUTTE LE FOTO
I VIDEO SENZA COMMENTO
LE REAZIONI UFFICIALILE TESTIMONIANZE

Rientrata in Italia la salma di Giulia Minola, la giovane di 21 anni morta a Duisburg, in occasione della Love Parade. L’aereo con il corpo della ragazza è atterrato alle 14 a Milano Malpensa. Ad attenderlo, un carro funebre diretto a Brescia, dove si trova la famiglia e dove venerdì si terranno i funerali.

Intanto si aggrava il bilancio della strage. Una ragazza tedesca, di 25 anni, è morta in seguito alle ferite riportate nella calca all’interno del tunnel, unica via d’accesso alla Love Parade, portando così 21 il numero delle vittime di quella che doveva essere solo una grande festa. Ad annunciare il decesso il portavoce della procura della città tedesca, Rolf Haverkamp.

Nella città tedesca, prevista per sabato una cerimonia funebre in ricordo delle vittime. Il sindaco di Duisburg, Adolf Sauerland, al centro di violente critiche per l'organizzazione della manifestazione, ha fatto sapere che non vi parteciperà, per "non ferire i sentimenti dei parenti e non dare adito a provocazioni con la propria presenza". Secondo il quotidiano Rheinische Post, la decisione e' dovuta anche a motivi di sicurezza, per le minacce di morte ricevute dal sindaco. Sarà presente invece il cancelliere tedesco Angela Merkel che interrompera' le vacanze estive per partecipare all’evento.

Leggi tutto
Prossimo articolo