Mondello, il re delle pannocchie che dà consigli al premier

1' di lettura

Altro che "cocco bello, cocco fresco"! Sulle spiagge di Palermo un venditore gira tra i bagnanti vendendo "pollanca" e recitando slogan in rima. Il video spopola su YouTube e si candida a nuovo tormentone della Rete. Anche se non se ne sentiva la mancanza

"Signora Concetta? Ti vendo la pannocchia perfetta. Signora Fiordaliso? Ti vendo la pannocchia con il sorriso. Signora stinnicchiata? A ma' pollanca a' mischi con l'insalata" (La mia pannocchia la metti nell'insalata).

Non si tratta di uno scioglilingua, né di una filastrocca. Piuttosto, potrebbe diventare il nuovo tormentone dell'estate. E davvero, non se ne sentiva la mancanza.

E' l'ultima moda che imperversa sullo splendido litorale palermitano: sulle spiagge di Mondello, infatti, non si vedono più i vù cumprà e non si sente più la voce del venditore di "cocco bello, cocco fresco". Questo è il tempo della pannocchia. Proprio così, la pannocchia. O meglio, la pollanca, come si dice in dialetto siciliano.

Un venditore ambulante gira tra i bagnanti con una pentola piena di pannocchie; si ferma tra gli ombrelloni, snocciola slogan in rima e ogni tanto si rivolge a imprenditori e politici non risparmiando consigli. "Presidente Moratti? A i miei pollanchi quanno ti 'accatti?" (Moratti, quando ti compri le mie pannocchie?). E ancora: "Presidente Berlusconi? Ch'i miei pullanchi, tu vinci le elezioni". (Con le mie pannocchie tu vinci le elezioni).



Il video, caricato su YouTube ha già diversi click. Chissà che il venditore non voglia inseguire il successo delle due giovani bagnanti di Ostia che col loro "Una bira o famo la colla" sono le regine, per ora incontrastate, della Rete.

Un ultimo particolare. Il commerciante ambulante molto probabilmente è juventino: "Alessandro del Piero, ti vendo la pannocchia e sono fiero".

Leggi tutto