Calabria, manca l'ambulanza: muore una neonata

1' di lettura

Odissea dall'esito tragico tra gli ospedali di Trebisacce, Rossano e Cosenza. La commissione parlamentare sugli errori sanitari ha avviato un’indagine

Una neonata muore durante il trasferimento in elisoccorso da un ospedale calabrese ad un altro: la Commissione Parlamentare d’inchiesta sugli errori sanitari e sui disavanzi sanitari regionali ha aperto un’indagine su un caso che risale allo scorso 13 luglio. La piccola e’ nata al termine del settimo mese di gravidanza: la madre accusava dei fortissimi dolori addominali, che non erano passati nemmeno dopo un’iniezione di antidolorifici. Accompagnata in un ospedale, a causa della chiusura del reparto dedicato, venne trasferita in un altro nosocomio, dove diede alla luce la piccola, morta, poi, durante il trasporto d’urgenza in una terza struttura.

L’indagine riguarda, dunque, tre strutture ospedaliere. La donna si era prima rivolta alla guardia medica, che per i forti dolori addominali le aveva somministrato degli antidolorifici. Visto il continuare della situazione, il marito e il cognato l’avevano portata presso il vicino pronto soccorso dell’ospedale di Trebisacce, in provincia di Cosenza: qui era stata visitata, ma il reparto di ostetricia e ginecologia era chiuso. I medici le consigliarono di recarsi presso l’Ospedale di Rossano: la donna fu costretta a recarsi li’ in macchina, dal momento che l’ambulanza era impegnata.

Nella nuova struttura, i medici hanno diagnosticato un distacco della placenta, operandola d’urgenza con un cesareo, per far nascere la piccola. La neonata era in condizioni gravi, nonostante l’intervento dei dottori, per questo era stata preparata per il trasferimento presso un terzo ospedale, l’Annunziata di Cosenza. Ma quando e’ arrivata qui con l’elisoccorso per lei non c’e’ stato piu’ nulla da fare. Per questo la commissione ha chiesto al Presidente della Regione, Giuseppe Scopelliti, “una relazione volta a far conoscere ogni dato utile a seguito del predetto episodio anche in ordine ad iniziative sanzionatorie e/o cautelari in riferimento a specifiche responsabilità individuali o a disfunzioni organizzative“.

Leggi tutto