Milano, avvocato ucciso in un agguato

1' di lettura

Nel comune lombardo di Rodano Pasquale Maglione è stato freddato da vari colpi d'arma di fuoco, sparati da due uomini a bordo di una moto. I carabinieri indagano sulla clientela, ma non escludono nessuna pista

Giallo a Rodano, nell'hinterland milanese, per un agguato, in cui è stato ucciso un uomo. Si tratta di Pasquale Maglione, avvocato 55enne originario di Benevento, che è stato freddato verso le 22.00 del 16 luglio da vari colpi d'arma da fuoco. L'omicidio è avvenuto in un parcheggio, dove Maglione è stato raggiunto dai killer, forse due, in auto o in moto. Dopo aver udito i colpi, un passante ha avvisato il 118 e i carabinieri; i volontari hanno tentato di rianimare l'uomo per oltre venti minuti, ma senza successo.

La vittima aveva esercitato la professione di avvocato sino al 1996. Si occupava di gestione e di recupero crediti, curava interessi di aziende e di enti. Maglione era stato, tra l'altro, vicepretore reggente dal 1993 al 1996 nel comune sannita di Airola e giudice tributario a Benevento e poi alla sede regionale della Campania. Si era anche occupato di gestione delle risorse umane per un'azienda di Caleppio di Settala e per alcune cooperative di servizi nel Milanese. Gli inquirenti, alla ricerca del movente del delitto, stanno indagando anche negli ambienti del suo lavoro.

Leggi tutto