P3, Cappellacci: "Lavorato nell'interesse della Sardegna"

1' di lettura

Sentito per sei ore dai pm romani il governatore dell'isola: "contento di aver fornito elementi nuovi". Sulla nuova P2 intanto il procuratore di Roma Capaldo parla di "una società occulta devastante"

In un intervista a Repubblica il procuratore aggiunto di Roma Capaldo parla dell'inchiesta sull'eolico e, senza entrare nei dettagli dell'inchiesta, parla di "una società occulta devastante" e di "frequentazioni sorprendenti", soprattutto per quanto riguarda quei magistrati che hanno avuto frequentazioni ambigue.

Si è svolto intanto ieri l'interrogatorio del presidente della Regione Sardegna, Ugo Capellacci, ascoltato dai pm romani in qualità di indagato nell'ambito dell'inchiesta sull'eolico nell'isola. Dalle 17 fino alle 23.15 il governatore sardo è rimasto nell'ufficio del procuratore aggiunto Giancarlo Capaldo che lo ha ascoltato alla presenza del pm Rodolfo Sabelli. Corruzione e abuso di ufficio i reati che vengono  contestati a Cappellacci dalla Procura di Roma.

"Dinanzi ai magistrati ho ripercorso tutte le tappe del lavoro rigoroso, coerente e virtuoso per bloccare ogni possibile speculazione sulle energie rinnovabili,  salvaguardare il nostro paesaggio e assicurare tutti i benefici alla  Sardegna e ai Sardi. Un percorso che in ogni passaggio trova puntuale  riscontro negli atti compiuti dal 2009 ad oggi e che fa parte del  nuovo modello economico e sociale che proponiamo per la nostra  Isola" ha detto il presidente della Regione Sardegna Ugo Cappellacci uscendo dall'ufficio del procuratore aggiunto Giancarlo Capaldo.

Cappellacci si è detto "contento di aver fornito al magistrato elementi nuovi che hanno permesso di ricostruire, con gli atti della  giunta, un percorso virtuoso fatto nell'interesse della Sardegna".  Per "rispetto istituzionale nei confronti della Magistratura e per  osservare il doveroso riserbo sulle indagini in corso" Cappellacci ha ritenuto opportuno non aggiungere altro e si limitato a  ribadire che, "come può essere verificato da ciascun sardo, durante  l'attuale Legislatura non è stata rilasciata nessuna autorizzazione  per la realizzazione di impianti eolici in Sardegna e non è stato assolutamente avviato nessun appalto".

Leggi tutto